". Comunicati Gratis: Guidonia. Michele Pagano (Udc): "Un esecutivo litigioso e inconcludente quello del Sindaco Rubeis"

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

martedì 21 febbraio 2012

Guidonia. Michele Pagano (Udc): "Un esecutivo litigioso e inconcludente quello del Sindaco Rubeis"

Beghe di Palazzo, a piazza Matteotti, tra l''indifferenza e l''insofferenza dei cittadini

"Il durissimo scontro tra il sindaco Eligio Rubeis e il presidente del Consiglio comunale, Stefano Sassano, ambedue del Pdl, conferma lo stato di coma profondo dell'Amministrazione guidata dall'architetto - dichiara Michele Pagano, capogruppo Udc a Guidonia Montecelio -. Uno scontro, l'ultimo soltanto in ordine di tempo, che si somma al continuo braccio di ferro e i distinguo che caratterizzano il rapporto con il capogruppo pidiellino,  Marco Bertucci. Anche il polemico, e francamente poco elegante, confronto tra Mirko Benetti e il presidente del Consiglio  la dice lunga sugli umori interni al Pdl. Ci sorprende, ma neanche più di tanto, che Rubeis non abbia speso una parola a favore di Sassano. Eppure, Eligio Rubeis era un assessore dell''esecutivo guidato proprio da Stefano Sassano in un''Amministrazione che, al contrario di quanto lascia intendere il giovane e rampante Benetti, aveva ben operato e la cui caduta fu determinata da quei '"poteri forti"' che misero in campo uno stereotipato armamentario di condizionamenti. L'attività di questo Sindaco-Architetto è semplicemente e riduttivamente scandita da iniziative legate alla comunicazione, a spese della collettività, e dalla particolare attenzione dedicata all''urbanistica. Riteniamo che sia giunto il momento di fare debita chiarezza, di voltare pagina e di delineare scenari politici futuri che prefigurino la costituzione di un Centro moderato che privilegi  scelte legate al benessere complessivo della collettività e non a quello dei soliti noti. Un invito, in tal senso, lo rivolgiamo a quei moderati che militano nel Pdl. Questa Città non può e non deve essere ostaggio dei giochi di potere che scandiscono, con preoccupante e ripetitiva frequenza, la quotidianità del Municipio e che interessano solo il Palazzo e parte dei suoi litigiosi inquilini pro-tempore. L''attuale, è una compagine di governo autoreferenziale e disancorata dai problemi reali di un comune sempre più dormitorio. Incapace, oltre che indifferente, di fornire risposte adeguate ai bisogni dei residenti".

News da http://comunicati2012.blogspot.com