". Comunicati Gratis: gennaio 2012

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

martedì 31 gennaio 2012

Tutto quello che cerchi per le vacanze nel Salento

Stai cercando di organizzare le tue prossime vacanze nel Salento? Se la risposta è affermativa potrai trovare tutte le informazioni e risposte che sul portale turistico della Puglia e del Salento denominato Salentobooking.net. Il nostro sito web turistico rappresenta un vero e proprio pozzo da cui attingere informazioni e chiarimenti in ordine a tutto quello che si deve sapere quando si decide di soggiornare nella magica terra salentina.

Raggiungere la penisola salentina, inoltre, negli ultimi anni è diventato molto comodo e semplice per merito dei tanti voli aerei che collegano in breve tempo tutte i principali aereporti italiani ed europei con l'areoporto Papola Casale di Brindisi, una moderna aereostazione che serve tutto il territorio del Salento che si estende a sud di Brindisi sino a reggiungere il territorio della provincia di Lecce. I turisti stranieri all'interno dell'areoporto possono trovare tutte le informazioni più utili al fine di prenotare un hotel nel Salento oppure qualunque altra soluzione per le vacanze.

Lanci con paracadute in tandem

Il "solito" divertimento non ti basta più?
Vuoi aggiungere un po' di "pepe" al tuo soggiorno nella Riviera Romagnola?

C'è un'adrenalinica novità sul portale DIVERTIVIAGGI!

A partire da oggi, 31 Gennaio 2012, è infatti possibile acquistare lanci in paracadute in tandem con un istruttore.

Grazie ad una collaborazione con l'AeroClub Pull Out di Ravenna, l'offerta di DIVERTIVIAGGI si arricchisce di questa succosa novità.

Una particolare imbracatura che consente di poter volare in due (istruttore e passeggero) e di una vela molto grande creata appositamente per lo scopo ti consentiranno di provare un'emozione fortissima.

L'aereo ti porterà alla quota stabilita (4.200 m), il pilota ti dirà di uscire e... via, un bel tuffo nel cielo blu. Accompagnato da una scarica di adrenalina, ti troverai in caduta libera a guardare il video operatore che con la sua telecamera montata sul casco riprenderà il tuo viso divertito e un po' sconvolto.

Per maggiori informazioni: lanci in tandem con il paracadute

Lanci con paracadute in tandem

Il "solito" divertimento non ti basta più?
Vuoi aggiungere un po' di "pepe" al tuo soggiorno nella Riviera Romagnola?

C'è un'adrenalinica novità sul portale DIVERTIVIAGGI!

A partire da oggi, 31 Gennaio 2012, è infatti possibile acquistare lanci in paracadute in tandem con un istruttore.

Grazie ad una collaborazione con l'AeroClub Pull Out di Ravenna, l'offerta di DIVERTIVIAGGI si arricchisce di questa succosa novità.

Una particolare imbracatura che consente di poter volare in due (istruttore e passeggero) e di una vela molto grande creata appositamente per lo scopo ti consentiranno di provare un'emozione fortissima.

L'aereo ti porterà alla quota stabilita (4.200 m), il pilota ti dirà di uscire e... via, un bel tuffo nel cielo blu. Accompagnato da una scarica di adrenalina, ti troverai in caduta libera a guardare il video operatore che con la sua telecamera montata sul casco riprenderà il tuo viso divertito e un po' sconvolto.

Per maggiori informazioni: lanci in tandem con il paracadute

Orologi da uomo: il sito di Biffi Gioielli propone la vendita online

Il sito di Biffi Gioielli, e-commerce per la vendita online di gioielli, propone un catalogo di orologi da uomo di ogni stile e tipo. Sul sito, infatti, è possibile trovare orologi da uomo in acciaio, orologi da uomo classici ma anche tecnologici. La gamma di prodotti proposta vuole soddisfare tutte le esigenze possibili.

Grazie alla facilità di navigazione e alla procedura di acquisto intuitiva, scegliere fra gli orologi da uomo e procedere all'acquisto è molto semplice: dall'home page si può scegliere la categoria orologi da uomo dal menu a colonna sulla sinistra della pagina web. Successivamente verrà visualizzata la categoria contenente le varie tipologie di orologi da uomo: dagli orologi subacquei ai cronografi fino agli orologi da tasca o in leghe particolari come il titanio. Una volta scelto fra i vari orologi da uomo quello che rispecchi gusti ed esigenze personali si può procedere all'acquisto online, inserendo il prodotto nel carrello. In seguito basterà registrarsi compilando un breve form e si potrà infine completare l'acquisto.

Il catalogo di Biffi Gioielli non comprende solamente orologi da uomo, ma anche gioielli come bracciali uomo e donna, anelli, orecchini e collane, fino alle penne e ai portachiavi di prestigio.
Per visualizzare il catalogo completo degli orologi da uomo e degli altri prodotti di Biffi Gioielli è possibile visitare il sito internet: biffigioielli.com.

Matteo Vinci
Web Marketing Ga.Y.A. srl
matteo@gayalab.it

Hotel Villa Borghese Roma: raggiungere il parco da Domus Augusta è semplicissimo

Il turista che si trova a Roma può trovare un momento di pace dal caos urbano in uno dei numerosi parchi della Capitale, il più noto e affascinante dei quali è Villa Borghese. Domus Augusta è un albergo in centro ideale per il turista che vuole visitare la Città Eterna: coprire la distanza hotel Villa Borghese Roma è facile e rapido: grazie alla linea A della metropolitana, in sole 3 fermate si percorre la distanza hotel Villa Borghese Roma in pochi minuti e facilmente.

A soli 3 chilometri dall'hotel Villa Borghese Roma ospita varie attrazioni come la Galleria Nazionale d'Arte Moderna o il Bioparco. Una visita dall'hotel Villa Borghese Roma consente anche di godere di uno dei più bei panorami della Capitale, dalla Terrazza del Pincio. Domus Augusta è di fatto un hotel Roma Termini a due passi dalla stazione più importante della Capitale: la sua posizione lo rende favorevole per qualsiasi spostamento in centro. Essendo un hotel Stazione Termini infatti, è servito dai più importanti mezzi pubblici e dall'albergo è possibile raggiungere i luoghi più affascinanti della città. Il percorso hotel Colosseo ad esempio, è percorribile in pochi minuti grazie alla seconda linea di metropolitana della Capitale, la linea B; allo stesso modo l'hotel è collegato molto bene alle altre attrazioni di Roma.

Per maggiori informazioni sul percorso hotel Villa Borghese Roma e sugli altri luoghi di interesse raggiungibili da Domus Augusta è possibile visitare il sito: hoteldomusaugusta.com.

Matteo Vinci
Web Marketing Ga.Y.A. srl
matteo@gayalab.it
Alimenti indice glicemico dieta e gusto… http://ping.fm/DYvwo

Lo stile etnico per la tua casa

Parecchi sono gli amanti i mobili etnici, lo stile che richiama alla cultura africana e che va ampiamente di uso negli ultimi anni.

Chi è amante dell’etnico ed adora, gli complementi, i gioielli e brama a riportare la cultura africana nella propria abitazione, e' bene considerare che è necessario seguire alcuni idee per evitare di creare un mix di forme e rendere la casa un pò kitsch.

Prima di tutto è necessario intendere che si si vuole una dimora che sia veramente in stile etnico è necessario tener conto anche i mobili da bagno

Italiani obesi



Da una recente statistica è emerso che il numero di italiani in sovrappeso sta crescendo pericolosamente; sta crescendo, infatti, il numero dei comportamenti alimentari scorretti, molto pericolosi sia per la linea che per la salute. Un problema assolutamente da non sottovalutare! In quanto si tratta di emergenze socio-sanitarie.

Nonostante l'Italia sia la patria della dieta mediterranea (una della dieta più salutari) e ci sarebbero tutti presupposti per avere una buona percentuale di cittadini  in buono stato di salute e normopeso, il numero di persone obese e in sovrappeso è in forte aumento. Come mai?

Scoprilo leggendo l'articolo su Miglioriamo il nostro benessere fisico e mentale!... 

David Jones, top dj italiano nel mondo: in console con Robbie Rivera alla WMC di Miami, mixa la compilation "Azuli Miami 2012" (…)

David Jones, top dj italiano nel mondo: in console con Robbie Rivera alla WMC di Miami, mixa la compilation "Azuli Miami 2012" (…)

Stranamente, David Jones non è tra i dj di cui si parla di più in Italia. Eppure Luca Ontino, questo il suo vero nome, è senz'altro il professionista del mixer italiano in maggiore ascesa nel mondo. I numeri non mentono mai e in questo caso sono solidi. Ecco il primo: la sua versione di "Thriller", capolavoro di Michael Jackson è il secondo brano più venduto di sempre su Beatport (http://www.beatport.com/chart/beatports-8th-top-10-selling-tracks/44863), il web shop musicale più utilizzato dai dj. Ecco poi il secondo dato Il 22 marzo 2012 suonerà con Robbie Rivera (detto il re di Miami) e l'arcinoto Bob SInclar al Nikki Beach, per Juicybeach (http://www.juicybeach.net/), uno dei party più attesi della Winter Music Conference di Miami, l'evento che convoca in città tutti i dj più importanti del pianeta. Il nome di David Jones verrà comunicato in questi giorni ma la sua presenza è già confermata. Ecco infine una notizia importante a livello discografico: una delle compilation più importanti a livello internazionale di questo inizio 2012 l'ha mixata proprio David Jones ed è Azuli Miami 2012 (http://soundcloud.com/davidjonesdj/azuli-miami-2012-david-jonesAzuli.com). Queste notizie sono solo alcune delle cose che succedono nell'universo musicale di David Jones, che tra i tanti pregi ha pure una capacità di produrre musica con velocità sorprendente.


www.facebook.com/DavidJonesDj
biografia, foto hi res, ufficio stampa: www.lorenzotiezzi.it




Il modo migliore per investire i propri soldi

In un arco di tempo di grande instabilità finanziaria come quello attuale, sono tanti i risparmiatori che si chiedono dove “investire” i propri soldi. Tra i prodotti per investire liquidità a breve-medio termine, i più adoperati sono conti deposito, Bot e Pct. Esistono poi metodi di investimento più rischiose e che si addicono maggiormente a chi ha una maggiore conoscenza finanziaria: una di queste è il Forex. E' bene considerare che il forex è pericoloso ed è quindi poco adatto ai piccoli risparmiatori. I conti depositi rappresentano una buona soluzione priva di rischi.

lunedì 30 gennaio 2012

COMUNICATO Udc Guidonia

COMUNICATO

 Guidonia. Michele Pagano (Udc): "Più risorse per i servizi sociali, meno soldi per le feste".

La news è stata pubblicata tra i comunicati stampa a questo indirizzo:

http://comunicati2012.blogspot.com/2012/01/guidonia-michele-pagano-udc-piu-risorse.html


"Riteniamo inammissibile il taglio operato ai servizi sociali dall'Amministrazione Rubeis - dichiara Michele Pagano, capogruppo Udc in Consiglio comunale -. Proprio nel momento in cui c'è una maggiore necessità di assicurare il massimo del sostegno a quanti vivono situazioni di personale difficoltà, personale, familiare o lavorativa, la maggioranza di centrodestra riduce le risorse  economiche destinate a garantire un concreto aiuto ai più bisognosi. Viene meno, quindi, quella solidarietà che un Municipio, e per il suo tramite la collettività locale,  deve sapere assicurare a quanti, nel proprio territorio, hanno difficoltà a tirare avanti. E' di tutta evidenza la necessità di tagliare le spese superflue, se non inutili, legate, spesso, a manifestazioni che, in una fase di generale recessione del Paese e di scarsità di disponibilità finanziarie, non hanno più alcun senso. Se non quello di disperdere in un'infinità di rivoli somme anche di notevole importo. All'esecutivo di Rubeis chiediamo una maggiore oculatezza nella gestione dei soldi pubblici".

Per leggere la news ufficiale visita http://comunicati2012.blogspot.com

invia-articoli-comunicati-2012.jpg

Intervista di Alessia Mocci ai quattro autori della raccolta Stagioni Poetiche, Rupe Mutevole Edizioni


“Stagioni Poetiche”, edito nel gennaio 2012 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni per la collana editoriale “Trasfigurazioni”, è una raccolta poetica con quattro autori partecipanti: Antonio de Lieto Vollaro (“Vibrazioni Poetiche”), Lorenzo Traggiai (“Graffiti Notturni”), Gabriele Fabiani (“Polvere Poetica”) e Cristina Parente (“Urla la vita”). Quattro sillogi che consolidano un legame tra parole ed il ciclo consueto della creazione, inteso come ideazione artistica ed umana. Quattro sillogi che esprimono la volubilità del momento, la volubilità del verso poetico. La stagione poetica come simbolo della variatio e sincronismo del pensiero umano con la Natura, la stagione poetica come interscambio fra intelletti devoti all’emblema dell’esistenza.
I quattro autori hanno risposto ad alcune domande sulla loro pubblicazione. Buona lettura!

A.M.: Qual è, secondo te, il significato di Essere Poeta?

Antonio de Lieto Vollaro: Ognuno di noi è un poeta, in quanto esprime le proprie emozioni come meglio crede, ed esserlo è uno dei doni divini più belli, in quanto comunque si comunica e si vuole trasmettere l'amore che si ha dentro, ispirato dall'evento di quel preciso istante.

Cristina Parente: Essere Poeta può essere molto semplice così come molto difficile. Non esistono misure per valutare la grandezza di un Poeta, perché penso che la poesia si presti a diverse interpretazioni e richiede talvolta un particolare sforzo per immedesimarsi nel contenuto poetico di un autore. Penso anche che merito del Poeta sia farsi capire senza espressioni troppo ricercate e di difficile interpretazione.

Lorenzo Traggiai: Penso che, oggi, essere poeta significhi stare in una posizione intellettualmente diversa rispetto al resto della società, non dico superiore od inferiore, ma alternativa: un po' come essere studente (ed il fatto di essere tutt'e due mi fa sentire sfacciatamente gasato). Il poeta coglie aspetti della vita o di altre cose che gli altri non colgono o coglie in modo diverso aspetti già noti.

Gabriele Fabiani: Secondo me il poeta è colui che ha un rapporto speciale e diretto con il suo cuore. Il poeta riesce ad organizzare le parole in versi che si tramutano in emozioni, le stesse emozioni che battono nel suo cuore. Anche se il mondo poetico è cosi vasto che è difficile estrapolarne una definizione di poeta. Io stesso non riesco a definirmi poeta ma aspirante poeta, perché a confronto con i veri grandi poeti che hanno fatto la storia della letteratura, io mi sento cosi piccolo.



A.M.: Perché pubblicare in una raccolta a 4 autori?

Antonio de Lieto Vollaro: La cultura, nei secoli, si è sviluppata grazie a molteplici confronti, sicché essere presenti in una antologia, insieme ad altri illustri colleghi, non può che far aumentare il valore di ognuno di noi.

Cristina Parente: Tendenzialmente preferisco pubblicare raccolte personali, ma ho voluto fare una nuova esperienza. Indubbiamente una scelta non valutata appieno perché è un po’ come un salto nel buio, con i pro ed i contro. Confrontarsi nello stesso libro penso sia una bella sfida ed anche un modo per conoscere autori anche molto diversi da te.

Lorenzo Traggiai: A parte che può essere un buon modo di far conoscere il proprio stile anche a chi ne predilige un altro, una raccolta a 4 autori offre quattro punti di vista diversi sul mondo, quattro modi diversi di intendere la poesia stessa, in pratica quattro universi differenti accomunati dal modo di essere esposti. In quest'occasione c'è finalmente un po' di pluralismo autentico, considerando anche che abbiamo età, gusti e provenienze geografiche diverse.

Gabriele Fabiani: Il motivo sta nel fatto che la condivisione fa parte dello scrivere e condividere insieme ad altri tre autori questa raccolta è indice di confronto fra poetiche e stili diversi, ma soprattutto rapportandomi agli altri autori riesco a capire come gli altri intendono la poesia. E mi ha reso felice ed onorato questa esperienza.



A.M.: C’è una lirica nella tua raccolta a cui sei molto legato?

Antonio de Lieto Vollaro: Si, ed è quella della riflessione sull'amore, innamoramento, passione, la vita quotidiana che il nostro cuore vive, palpita, gioisce, si rattrista, e detto ciò è palese il motivo, senza l'amore l'uomo non va da nessuna parte.

Cristina Parente: Non nello specifico. Mi ritengo legata a tutte le liriche della silloge perché sono nate in un periodo poetico molto felice e che io prediligo rispetto ad altri.

Lorenzo Traggiai: Tengo a tutte, perché le ho tirate fuori da un gruppo più grande in cui già trattavo tematiche molto sentite (denuncia sociale, sentimenti, antimilitarismo...). Però se devo scegliere dico “All'ombra di una stella”, una mia piccola dichiarazione di intenti fatta a 16 anni, ancora valida, il cui scenario è quello notturno di gran parte della mia vita; poi “Freddo”, che parla della recente morte prematura della persona che mi ha fatto amare la poesia, la mia professoressa di lettere del liceo.

Gabriele Fabiani: Sono due le liriche a cui mi sento più legato, il loro titolo è “ 29-07-2006” e “25-07-2006”. La prima perché mi ricorda che chi scrive una poesia è spesso una persona sensibile, che vive sensazioni forti ed a volte è fragile. L’ho scritta perché a volte è la tristezza, la malinconia a muovere la penna. La seconda lirica, invece, è la descrizione del posto dove sono cresciuto, un giorno d’estate, me lo ricordo ancora, li c’è casa mia, in quelle parole c’è il mio stare bene fra le colline, gli alberi e a metà strada fra mare e montagna.



A.M.: Dei tre autori presenti, qualcuno ti ha colpito maggiormente?

Antonio de Lieto Vollaro: Bhe ognuno ha un suo stile, eleganza, sensibilità, quindi colpiamo ciascuno in modo differente, sperando di restare indelebili nei ricordi degli altri, autori e non.

Cristina Parente: Sì, mi ha colpito la poetica del giovanissimo Lorenzo Traggiai, per il contrasto stridente tra poesia metropolitana e poesia classica che lo contraddistingue.

Lorenzo Traggiai: Sono interessantissimi tutti e tre, anche se non ho avuto ancora tempo di leggere le loro poesie con l'attenzione che meritano.

Gabriele Fabiani: Mi hanno impressionato in senso positivo tutti e tre. Ero curioso di sapere e di leggere le loro liriche e quando ho avuto la bozza della raccolta, leggendo le altre poesie, ero felice. Mi sono sentito a casa, in un mondo di versi dolci, passionali, soavi. Certi versi mi hanno lasciato senza fiato, completamente in sintonia con la penna dello scrittore.



A.M.: A chi dedichi “Stagioni Poetiche”?

Antonio de Lieto Vollaro: Lo dedico a tutti coloro che leggendo le poesie incluse, possano trovare sollievo alla loro anima e cuore, gioia, conforto, se in esse si raffigurano con le loro storie personali.

Cristina Parente: A tutti coloro che amano la poesia e a coloro che non la amano. La poesia dice molto, basta saperla leggere.

Lorenzo Traggiai: La dedico anzitutto alla mia famiglia: per primi i miei genitori, splendidi, che mi hanno sempre permesso di fare le mie scelte e sono orgogliosi di questa pubblicazione, a mio nonno, a cui da sempre piace leggere poesie, a mia sorella ed a tutti gli altri parenti, contenti per me. La dedico alla persona con cui sto, che mi ispira non poco. La dedico a quelli che hanno sempre apprezzato quello che scrivo, tra cui la professoressa di prima e alcuni amici ed ex compagni di scuola.

Gabriele Fabiani: Questa raccolta la dedico ai miei genitori, a mia sorella ed alla mia fidanzata. Ai miei genitori ed a mia sorella perché ci sono sempre stati, il “nido” da cui migrare e tornare sempre, il loro abbraccio nei momenti più duri mi ha sempre reso più forte. Alla mia fidanzata perché ha sempre creduto in me, perché continua a farlo nei giorni che lei ha reso più completi.



A.M.: Come ti trovi con la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni? La consiglieresti?

Antonio de Lieto Vollaro: E' ancora presto per dare un giudizio, ma l'inizio è partito bene, con molta professionalità e serietà, dal come si sono proposti, e fattomi sentire coinvolto nella stesura dell'antologia, chiedendo a noi autori, consigli per la copertina, titolo e dettagli vari. Speriamo che prosegua nel marketing.

Cristina Parente: Non mi è piaciuta la modalità di far pagare molto tempo prima della pubblicazione, vi sono alcuni errori tipografici ed il costo mi è parso troppo elevato… Per quanto riguarda la promozione non mi posso ancora sbilanciare ma già quest’intervista è un buon segno!

Lorenzo Traggiai: Sì, sicuramente, posso dire che mi è piaciuto il modo in cui Rupe Mutevole si è occupata di questo progetto.

Gabriele Fabiani: Con la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni mi sono trovato subito benissimo. Sempre disponibile alle mie domande e curiosità. Siamo sempre stati in contatto su qualsiasi scelta e durante la preparazione della raccolta hanno dato sempre spazio al dialogo e alla partecipazione. La consiglio a tutti gli autori che sono in cerca di una casa editrice seria e affidabile, chiara e lungimirante.



A.M.: Hai delle presentazioni di “Stagioni Poetiche” in programma?

Antonio de Lieto Vollaro: Sì, sto giusto preparando, già da ora, un incontro di un giorno a settimana, per il mese di Maggio, in un agriturismo, qui nella mia terra in Sicilia, intitolata: Poesia e Vino, degustazioni di due arti siciliane.

Cristina Parente: Ho in programma delle presentazioni del mio ultimo libro di poesie ma porterò anche “Stagioni poetiche”. Sarebbe interessante fare una presentazione con uno o più autori dell’antologia.

Lorenzo Traggiai: Non ne ho in programma ma ne voglio organizzare il più presto possibile. Intanto sto facendo pubblicità attraverso Facebook e ne sto parlando con chiunque conosco.

Gabriele Fabiani: Certamente, ancora non conosco le date certe, ma saranno organizzate presentazioni nel mio paese, nella città vicina e grazie alle persone che mi stimano e apprezzano la mia scrittura ci saranno altri eventi in cui sarà presentata questa raccolta. Sono veramente felice e non vedo l’ora di iniziare.

La copertina di “Stagione Poetiche” è una creazione del fotografo Fabio Costantino Macis.
http://fabiocostantinomacis.carbonmade.com/

Notizie su Rupe Mutevole:
http://oubliettemagazine.com/2011/05/04/presentazione-della-casa-editrice-rupe-mutevole-edizioni/

Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro:
http://www.rupemutevoleedizioni.com/
http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni
http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993

Alessia Mocci
Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni

caffè italo brasiliano...

caffè in cialde
Un saporito caffè senza ombra di dubbio si percepisce dalla fragranza. Infatti, la fragranza del caffè è un elemento sostanziale.

Insomma: un saporito caffè ha sicuramente un ottimo profumo.

Il caffè italiano è contraddisitinto da una miscela estirpata dalla parte migliore del chicco di caffè.

Molti considerano che il caffè ottimo sia quello brasiliano.

concretamente le migliori piantaggione di caffè sono in Brasile, ma la parte ottima del chicco di caffè, viene spedita in Italia.

Per questo motivo, di solito, è l'Italia ad essere conosciuta per il caffè e non in Brasile (dove oltretutto per produrre il caffè viene utilizzata la parte esteriore del chicco.

Inoltre, anche la trasformazione del caffè è dissimile fra l'Italia ed il Brasile.

In Italia è molto comune la tostatura artigianale del caffè.

Pellegrino Artusi divulgava anche alcuni consigli per mettere in pratica una tostatura artigianale (ovvero "fatta a mano") dei chicchi di caffè. Dopo aver raccomandato la massima soglia di attenzione, poiché da questa dipende la saporita riuscita del caffè



Breda on air con la campagna 2012: protagonisti i partecipanti di Breda Aspetta TE


Web, social network, concorsi e attività di ufficio stampa e pr completano il marketing mix dell'azienda
Il debutto della nuovissima campagna pubblicitaria, declinata attraverso cinque diversi concept tutti da scoprire, a partire dal mese di gennaio sulle principali testate nazionali generaliste, del settore arredo-casa e sulle riviste specializzate. Premiato il talento di cinque talenti creativi, le cui proposte sono state selezionate fra le decine di elaborati pervenuti in azienda nell'ambito del concorso “Breda Aspetta Te!”

SEQUALS (Pordenone) 30 gennaio 2012 - “Breda Aspetta Te!”, missione compiuta. Se l'obiettivo dell'azienda friulana, leader indiscussa nel panorama nazionale nella produzione di portoni sezionali e porte garage, era quello di stimolare la creatività del pubblico finale con un concorso ad alta interazione, il risultato è andato oltre le più rosee aspettative. In molti hanno accolto con entusiasmo la sfida, esprimendo attraverso le immagini i valori che rendono unici i prodotti Breda: fra le decine di proposte creative pervenute in azienda da tutta Italia entro il 15 gennaio, data di conclusione dell'iniziativa, l'area comunicazione e marketing della società pordenonese ha selezionato cinque diversi concept creativi che saranno i protagonisti assoluti della campagna pubblicitaria Breda 2012. 
Il debutto ufficiale della prima immagine già nel mese di gennaio, mentre le altre proposte, tutte da scoprire, troveranno spazio nel corso dell'anno sulle principali testate generaliste destinate al grande pubblico, del settore arredo-casa e, novità 2012, anche sulle riviste specializzate.  

Ad aggiudicarsi un prestigioso ruolo da protagonisti sulle pagine dei media a diffusione nazionale sono stati Gaia Millo di Aviano (Pordenone); Franco Mattè di Volano (Trento); Paola Berio di Ospedaletti (Imperia); l'ultima proposta è frutto della creatività di Angelo Bruna, grafico interno all'azienda. La prima immagine, pubblicata già nel mese di gennaio su alcune testate nazionali, è una rielaborazione del nostro grafico sulla base di un'idea di un partecipante.


Si tratta di cinque concept diversi fra loro, ricchi di spunti comunicativi intriganti, alcuni dei quali espressi in chiave ironica, che valorizzano al meglio l'unicità dei portoni Breda, esaltando concetti chiave dei prodotti dell'azienda pordenonese come qualità, sicurezza, elevata personalizzazione e semplicità di utilizzo. Le immagini di campagna selezionate sono visibili su www.bredasys.com/BredaAspettaTE. “Il risultato di questa nostra iniziativa è stato vincente, dal momento che crediamo sia stato di grande interesse e arricchimento poter ricevere stimoli comunicativi nuovi e originali da un punto di osservazione esterno all'azienda - spiega la direzione marketing di Breda. In un certo senso le proposte grafiche che abbiamo ricevuto sono lo specchio del modo in cui i nostri prodotti e il nostro brand viene percepito dal pubblico, ovvero dal nostro potenziale cliente.”

Spingersi oltre il consueto e il “già visto” rappresenta oramai il marchio di fabbrica della comunicazione di Breda. Altro tassello fondamentale nella politica di marketing dell'azienda è la ricerca della massima interazione con il cliente finale, leit motiv anche della strategia 2012, che ha trovato espressione con la recente nascita di “Breda is... Blog!”, il nuovo spazio virtuale in cui gli utenti della Rete potranno cimentarsi nell'arte della scrittura, dialogare con l'azienda e aggiornarsi sulle ultime tendenze del mondo dell'edilizia e dell'arredo-casa, con incursioni nell'ambito dell'architettura, del design, della comunicazione e della green economy.

Il marketing mix di Breda nel 2012 si integra, infine, con un utilizzo spinto dei social network in tutte le forme più innovative, a partire dalla realizzazione di specifici contest e concorsi a premi, attività di ufficio stampa e pr orientate sia alla valorizzazione dei prodotti sia alla comunicazione corporate per riaffermare la forza del marchio, e a iniziative di marketing diretto fra cui spicca la newsletter Breda World.




Per maggiori informazioni visita il sito www.bredasys.com.

Breda Sistemi Industriali S.p.A. - Portoni Sezionali Evoluti
Via Cecilia Danieli, 2 33090 Sequals - PORDENONE
Tel. +39 0427.939311
Fax. +39 0427.939321
Email breda (at) bredasys.com

Ufficio Stampa
Luca Drigani + 39 331 3898679
l.drigani@seltzpr.it
Formula peso ideale. Ecco il segreto http://ping.fm/sI454

domenica 29 gennaio 2012

Guidonia. Michele Pagano (Udc): "Più risorse per i servizi sociali, meno soldi per le feste".

Guidonia. Michele Pagano (Udc): "Più risorse per i servizi sociali, meno soldi per le feste".

“Riteniamo inammissibile il taglio operato ai servizi sociali dall'Amministrazione Rubeis - dichiara Michele Pagano, capogruppo Udc in Consiglio comunale -. Proprio nel momento in cui c'è una maggiore necessità di assicurare il massimo del sostegno a quanti vivono situazioni di personale difficoltà, personale, familiare o lavorativa, la maggioranza di centrodestra riduce le risorse  economiche destinate a garantire un concreto aiuto ai più bisognosi. Viene meno, quindi, quella solidarietà che un Municipio, e per il suo tramite la collettività locale,  deve sapere assicurare a quanti, nel proprio territorio, hanno difficoltà a tirare avanti. E' di tutta evidenza la necessità di tagliare le spese superflue, se non inutili, legate, spesso, a manifestazioni che, in una fase di generale recessione del Paese e di scarsità di disponibilità finanziarie, non hanno più alcun senso. Se non quello di disperdere in un'infinità di rivoli somme anche di notevole importo. All'esecutivo di Rubeis chiediamo una maggiore oculatezza nella gestione dei soldi pubblici”.

sabato 28 gennaio 2012

BELLIMBUSTO: i bellimbusto sono tanti

BELLIMBUSTO PRONTO PER SALIRE IN SERP

Solo un bellimbusto salirà sul trono? solo un bellimbusto avrà la meglio? tu aiuta un bellimbusto seo a vincere poi ne parleremo meglio!


BELLIMBUSTO MEDITA E RIFLETTE

Ore 22:18 scrivo questo post pensando a come Google proporrà domani la serp "bellimbusto" e quali cambiamenti deciderà di fare visto che la domenica ci si becca il punteggio del contest.

Forse un po troppo lunga come gara, infatti si chiuderà tutto a metà aprile, ma... che dire, per un bellimbusto che ogni giorno fa del suo sito un punto di riferimento per attivare il buonumore, non è malaccio.

Effettivamente qualcosina mi sfugge...
Certe regole seo anche se piene di enfasi e gloria, ormai mi lasciano perplesso e dopo aver attivato e costruito una fitta rete di buoni link mi chiedo se mai papà google porterà acqua al mio mulino.

Come si fa a superare in serp il primo classificato? come farò a scavalcare i risultati organici per la parola bellimbusto sapendo che a certe cose il più grande motore di ricerca del mondo ci tiene?????
dilemma.
Conti depositi. Un aiuto per far quadrare i conti: http://ping.fm/pFUhH

Finalmente in libreria “Dittologie Congelate”, nuova raccolta poetica di Federico Li Calzi


Dopo il grande successo di “Poetica Coazione”, che ha ottenuto unanimi consensi di pubblico e di critica in tutta Italia, il giovane e già affermato poeta Federico Li Calzi, 30 anni, nato e residente a Canicattì (Ag), torna a proporsi nel contesto editoriale nazionale con la sua seconda significativa raccolta di liriche enigmaticamente intitolata “Dittologie Congelate”(tra@art 2012, Edizioni Cerrito), pubblicata proprio pochissimi giorni orsono.

Il volume, che si presenta anche in una raffinata veste grafica, comprende 64 poesie più i ponderosi contributi saggistici d’approfondimento di due rinomati studiosi e docenti universitari: il Prof. Nuccio Mula, scrittore, poeta e critico letterario internazionale, che ne ha firmato la prefazione (così come nella precedente raccolta) ed il Prof. Enrico Testa, scrittore, poeta e cattedratico di Storia della Lingua Italiana presso l’Ateneo di Genova.

“Dittologie Congelate” si configura, già dai primi approcci, come naturale evoluzione della forma di “Poetica Coazione”, sebbene rimangano invariati il pensiero centrale, i sentimenti, l’immagine mitica. Un’opera complessa, sin dal titolo. “Dittologia”, infatti, come figura retorica, indica denotativamente la “congiunzione di due vocaboli simili nel significato e complementari”, e risponde, di fatto e nei metodi, alla cosiddetta “tecnica dell’amplificazione”, tant’è che sono state proprio le numerose tecniche di “amplificazione”, contenutisticamente e stilisticamente adottate ed incastonate nelle diverse poesie di questa silloge (ugualmente inconsueta e preziosa, sulla diretta scia di “Poetica Coazione”) a suggerire, in affabulante analogia dell’estro, un titolo così particolare.
I temi delle “Dittologie Congelate” sono il Ricordo, il Rimpianto, la Malinconia, la Nostalgia, la Memoria del passato, l’infanzia, l’incomunicabilità sentimentale fra il protagonista e una donna misteriosa persa da tempo e che viene rievocata con amaro amore sin dalla prima silloge; e molti degli scenari di tali rimembranze non sono volutamente approfonditi dall’Autore proprio per rendere palpabile quest’incomunicabilità rimaterializzata in un “excurrere” espressivo cesellato anche da costante ricerca di eufonie, nonché, spesso, dal distendersi d’un ampio respiro descrittivo che si rivela anche ideale preludio ai prossimi lavori dell’Autore in ambito narrativo.

Così, nella sua prefazione, il Prof. Nuccio Mula“ (…) A sfogliare attentamente le pagine di questo secondo ed altrettanto prezioso florilegio lirico, di queste parole pregne, pulsanti, energiche, mai ginocchiate a capitolazioni di sorta, significanti e significative nell’appello e nell’auto-richiamo ad un agire sempre, dovunque e comunque, ne constateremo grande quantità… senza soste di demotivazione o, peggio, pause di ripensamento… Vi troveremo ricordi come linfa e veleno; solitudini non come dannazioni divine ma scaturigini esistenziali; camere di compensazioni a distillare e calibrare inesauste, infinite, imprevedibili categorie di mendacio; atmosfere rarefatte per simbolismi di rimembranze… longitudini e latitudini d’un pervicace, mai rassegnato monitorare / investigare su ormai residuali reperti di labirinti… vie di fuga e vicoli ciechi… scenari nascosti da stratigrafie di detriti e di polvere in fibrillazioni di moti sussultori (…)”; mentre, dal canto suo, il Prof. Enrico Testa, nella sua postfazione, tra l’altro rileva e afferma che “c’è… in queste poesie una strenua ricerca di quelli che si potrebbero chiamare effetti di saturazione fonica. La quale, se si presta orecchio all’interazione tra temi e suoni, determina a sua volta una conseguenza, insieme, originale e paradossale: la tensione ad afferrare con le reti sonore del timbro quanto è sfuggito per sempre, a cingere in un ordito di soprassalti armonici la mancanza, a chiudere in un abbraccio mnemonico di rime, consonanze e assonanze, l’irreparabilmente perduto. Come in un rito: esorcismo o manovra apotropaica: timbro che si fa mimesi del desiderio. Ma cos’altro è la poesia se non questo?”.

Eccezionale, infine, anche la citata veste grafica della copertina, a proposito della quale sia Federico Li Calzi che Nuccio Mula hanno vivamente ringraziato il comune amico Mark Kostabi, uno dei più grandi Maestri dell’Arte contemporanea, per la pronta, cortese e generosa disponibilità con cui il celebre Artista, sempre sensibile verso i giovani talenti nelle diverse ramificazioni della creatività, ha autorizzato, gratuitamente, la pubblicazione di una sua straordinaria opera pittorica, specificamente scelta dall’Autore e dal prefatore poiché rivelatasi anche un’impareggiabile e perfetta sintesi visuale dei sentimenti, dei temi e degli spunti riflessivi trattati in tutto il testo.

Per la cronaca, Federico Li Calzi è nato ad Agrigento il 28. 08. 1981. Vive e lavora a Canicattì (Ag), dove svolge la professione di imprenditore. Da sempre s’interessa di letteratura. Promotore di diverse Associazioni culturali, fa parte di un attivo “cenacolo” di poeti e scrittori presenti sul territorio. Nel 2009 ha pubblicato per “tra@art” l’antologia “Poetica Coazione”, libro d’esordio che, come già detto, ha ricevuto consensi dalla critica nazionale, nonché numerose recensioni, anche sulla rivista di poesia “La Mosca di Milano” (che collabora con Mondadori).

“Dittologie Congelate” sarà in tempi brevi disponibile, ed ad un irrisorio costo di “download”, anche sul sito www.federicolicalzi.it (e-mail: federicolicalzi@virgilio.it) nel quale, dal 2009, quasi 10.000 utenti hanno scaricato gratis “Poetica Coazione”, contribuendo, con tale incredibile numero di consensi, al successo del primo volume.
“Dittologie Congelate” sarà presto presentato ufficialmente tramite diversi “Incontri con l’Autore” sul territorio.

Written by Associazione ed Artisti Agrigentini

Intervista su “Dittologie Congelate”:
http://oubliettemagazine.com/2011/11/14/intervista-di-alessia-mocci-a-federico-li-calzi-ed-alla-sua-nuova-raccolta-poetica-dittologie-congelate/

Vi lascio il link della pagina fan di Facebook e del sito dell’autore nel quale potrete scaricare gratuitamente “Poetica Coazione”, avere news e partecipare alla novità del Café Letterario:
http://www.federicolicalzi.it/
http://www.facebook.com/pages/Federico-Li-Calzi/188911001130172

Alessia Mocci
Responsabile dell’Ufficio Stampa di Federico Li Calzi

Un’analisi precisa sui modelli Android in uscita: Androider.it

Cari Users di androider.it siamo costretti a fare molte ipotesi e a ricavare indizi nostri nascosti dietro a molti eventi soprattutto i più importanti del 2012. Quindi se non vogliamo stancarci il cervello aspettiamo primavera, senz’altro ci chiariremo definitivamente le idee. Per ora intanto vi aggiorneremo sulle cose certe e su qualsiasi altro particolare sul mondo dei Tablet.

Il 2011, come il 2010, è stato l'anno dei Tablet grazie alle novità significative che sono arrivate dalla tecnologia Google Android con la quale le case costruttrici sono riuscite a creare Tablet che si presentano molto semplici e, pur offrendo novità significative, sono comprensibili a tutti anche perché non destinati al mondo professionale.

Una campagna promozionale seria è portata avanti da androider.it in questo periodo pre-natalizio, provate a collegarvi sul nostro Android Market e analizzate secondo le vostre esigenze le offerte e le notizie relative a ciò che vi interessa.
Se avete dei dubbi su cosa acquistare, tra i dispositivi attuali, parlate col nostro staff che ha visionato per voi una quantità di dispositivi e chiedete di tutti i dettagli di cui volete chiarimento.

I Tablet sono diversi tra loro per schermo, forma e connettività ma non esiste un Tablet “migliore” in senso generale perché i modelli vanno confrontati con le esigenze e le preferenze del singolo. Suggeriamo di leggere le nostre recensioni disponibili ogni giorno sul nostro sito. Sono brevi, scritte molto semplicemente e molto concise e vi aiuteranno sicuramente nella scelta.

In un periodo in cui tutti, televisione, giornali non fanno altro che parlare di crisi, sembra quasi che Android faccia parte di un altro mondo. Infatti, da ogni parte si annunciano per i primi mesi del 2012 uscite di nuovi Tablet. L’azienda COBY, per esempio, annuncia l’uscita di ben 5 Tablet con sistema android. Collegatevi se volete un’analisi precisa sui modelli in uscita le premesse di qualità ci sono tutte. Continuate a seguirci e ne sentirete veramente delle belle.

Applicazioni per Ipad

Apple ha portato negli ultimi anni ad uno stravolgimento dell'uso della tecnologia...Ipod, Ipad, Iphone sono oramai strumenti indispensabili per chi li possiede. ClickIpad è un sito che punta verso l'Ipad che ha aperto l'era dei tablet e pubblica ogni settimana le recensioni delle migliori app per Ipad.

Volantini promozionali

Quante volte vi è capitato di dover acquistare un televisore, un computer, una macchina fotografica o qualche altro prodotto di elettronica o tecnologia e di voler vedere rapidamente le offerte proposte dai vari negozi di distribuzione presenti nella vostra zona.
Volantini web è il portale d’informazione dei volantini promozionali delle maggiori catene di distribuzione di tecnologia ed elettronica presenti in Italia.
Attraverso il portale potrete rimanere informati sui volantini messi in distribuzione da catene come Euronics, Expert, Eldo, Media World, Unieuro, Saturn e tante altre.
conti depositi: http://ping.fm/iHFCY

venerdì 27 gennaio 2012

Axitea accresce il numero dei propri partner

L'azienda leader in Italia nel settore della vigilanza e della sicurezza, annuncia l'ampliamento della propria rete di partner.

axitea27 gennaio 2011 - Axitea, azienda leader nel settore dei sistemi di sicurezza, specializzata nello sviluppo di soluzioni integrate e personalizzate, può vantare una copertura del territorio a livello nazionale. Ciò è possibile attraverso la presenza diretta, con proprie sedi e 2.400 dipendenti in 11 regioni, e indiretta, grazie alla struttura degli Axitea Partner.

Questi ultimi raccolgono l'eredità e sostituiscono gli ex Centro Sicurmatico di Mega Italia S.p.A., la società acquisita nel 2009 da Sicurglobal e che ha portato alla nascita di Axitea S.p.A.

Si tratta di una rete nazionale di installatori qualificati che opera nel settore della sicurezza: essere Axitea Partner, pertanto, significa diventare installatori e manutentori di importanti istituti bancari, enti e società di livello nazionale; significa essere inseriti in un team fortemente orientato alle applicazioni di sistemi di sicurezza integrati col web ed essere costantemente rivolti alle nuove esigenze del mercato.

Il rapporto con Axitea è regolato da un apposito contratto nel quale Axitea fornisce marchio, immagine, prodotti, opportunità di lavoro, conoscenze e formazione per installazione, manutenzione. L'Axitea Partner, invece, assicura installazione e manutenzione degli impianti e prodotti di sicurezza e controllo nella sua area esclusiva. Ogni affiliato potrà utilizzare un logo appositamente progettato per affiancare i marchi di ciascun installatore e manutentore di impianti di sicurezza affiliato ad Axitea.

A conclusione del 2010 si contavano oltre 120 affiliati Centro Sicurmatico: a seguito della modifica di denominazione sociale in Axitea e al conseguente rebranding, ad oggi sono già 65 le società che hanno aderito al progetto scegliendo di diventare Axitea Partner. Il numero è in rapida crescita: "entro il 2012 prevediamo di arrivare a quota 100, in aggiunta agli altri che non sono ancora Axitea Partner ma che continuano a collaborare con noi. Siamo sempre alla ricerca di nuove partnership, senza perdere di vista il rispetto di determinati standard qualitativi che richiediamo a chi collabora con noi": queste le dichiarazioni di Fausto Agliardi, Partnerships Manager di Axitea.

Gli Axitea Partner consentono quindi l'installazione e la manutenzione di sistemi di sicurezza ad alto contenuto tecnologico come sistemi antintrusione, sistemi di rilevazione gas e incendio, sistemi di controllo accessi e controllo biometrico, essenziali ad Axitea per offrire servizi quali il monitoraggio allarme e l'intervento su allarme, la videosorveglianza, il videoallarme, la telegestione di sistemi.

Axitea S.p.a