". Comunicati Gratis: febbraio 2012

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

mercoledì 29 febbraio 2012

Consigli Per Un Sito E-Commerce Di Successo

Vendere Online Richiede Un'Oculata Attività Di Calcolo E Pianificazione A Lungo Termine. Ecco Alcuni Consigli Per Un'E-Commerce Valido E Profittevole

Un famoso proverbio, dedicato a dare merito a chi fa della pazienza e della pianificazione le proprie virtù, afferma che "Roma non è stata costruita in un giorno". Le stesse qualità possono dirsi assolutamente valide anche per coloro i quali pianificano il proprio ingresso all'interno del mondo del commercio elettronico con la propria pagina web.

Vendere Online Con Oculatezza, Pazienza E Obiettivi In Prospettiva

Partecipare ad attività di compravendita in Rete richiede un approccio per molti versi differente da quello che si considera necessario offline. Alcuni aspetti sono visibili ad occhio nudo: offrire i propri prodotti e servizi in maniera virtuale significa non poter instaurare alcun rapporto personale con la clientela, che sarà quasi esclusivamente in grado di visualizzare le offerte disponibili attraverso il proprio terminale. Scegliere di non disporre di un negozio fisicamente inteso vuol dire, inoltre, non dover far fronte a diversi costi che si darebbero altrimenti per assunti come naturali; eccone alcuni: l'affitto dei locali, il riscaldamento/illuminazione/pulizia degli stessi, la presenza di personale addetto alla vendita e all'accoglienza dei Clienti, e via dicendo. La scelta inerente l'operare online richiederà la predisposizione di un sito internet in grado di dare valore all'offerta, procedere ad aggiornarlo periodicamente e creare un team strutturato responsabile per le diverse attività richieste.

Qualche Consiglio Utile

Dopo aver analizzato le differenze tra queste 2 diverse tipologie di accesso al proprio mercato di riferimento, ecco un pentalogo di consigli utili per rendere la propria esperienza di vendita in Rete profittevole:
  • programmare una strategia di lungo periodo: il mercato virtuale basa la propria esistenza, principalmente, su fiducia e sicurezza. Chiunque decida di confrontarsi con questa vasta realtà deve necessariamente porre in essere investimenti per figurarsi come soggetto meritevole di stima. I risultati, molto spesso, si costruiscono con il passare del tempo mano a mano che la Società e il marchio di riferimento
  • aggiornare periodicamente la propria offerta: un sito internet non curato e non aggiornato appare quasi "abbandonato" al proprio destino, e chiaramente tutto questo ha ripercussioni importanti sugli affari del titolare. E' inoltre di vitale importanza prestare attenzione ai contenuti presenti sullo stesso, assicurandosi siano facilmente comprensibili ed usufruibili da chi di dovere.
  • garantire la presenza di servizi accessori garantiti: la vendita online, per potersi definire quale alternativa alla tradizionale, deve permettere alla Clientela di poter disporre dei prodotti e dei servizi nel minor tempo possibile e a costi ridotti. Sarà quindi importante stipulare intese con spedizionieri, società assicurative, internet provider (soprattutto nel caso di servizi immateriali), ecc.
  • snellire il servizio di finalizzazione dell'ordine e pagamento (checkout process): molti siti, nonostante siano ben strutturati, prevedono un processo di completamento degli ordini piuttosto intricato. La presenza di diversi passaggi prima di acquistare o prenotare un certo prodotto o servizio finiscono per "stancare" il Cliente, che spesso opta per siti internet di più semplice usufruizione e comprensione.
  • investire nella sicurezza: i Clienti che acquistano su internet si trovano, in diverse occasioni, a dover inserire i propri dati personali e bancari. E' quindi fondamentale, per ciascun commerciante in Rete, preservare il proprio sito web, i relativi contenuti e le informazioni personali della Clientela acquistando un Certificato SSL, un Trust Seal o un Anti-Malware da installare sul server che ospita il sito internet, il servizio di posta elettronica, e così via. La legge impone, tra l'altro, l'indicazione e il rispetto di regole relative alla privacy e al trattamento dei dati personali.
Sicurezza Di Dati E Pagamenti Come Garanzia Di Successo

L'ultimo punto sopracitato, relativo agli investimenti nell'ambito della sicurezza, è di importanza assoluta in quanto, se non giustamente considerato, in grado di intaccare l'intera struttura di business di una Società. Disporre di una Certificazione SSL, meglio se combinata con supporti aggiuntivi quali la Green Bar (disponibile nelle versioni Extended Validation), i Trust Seals/Secured Seals e le scansioni Anti-Malware, è una vera assicurazione contro i tentativi di contraffazione posti in essere dagli hackers sulla Rete. I Certificati SSL di "ultima generazione" dispongono ormai universalmente di un meccanismo di criptazione a 256 Bits praticamente inespugnabile, attribuendo al sito internet che può sfruttarne le capacità un valore intrinseco in grado di rendere i prodotti e i servizi da essa offerti generalmente più appetibili. Prima di acquistare un Certificato SSL è bene, però, acquisire le necessarie informazioni sulla capacità dello stesso di essere riconosciuto come "credibile" dai browser di navigazione internet. Non tutte le Certificazioni presenti sul mercato hanno, infatti, lo stesso valore: è bene optare per soluzioni garantite da Autorità Certificative (Certification Authority, CA) note, utilizzanti criteri adeguati per valutare le richieste di certificati e capaci di negarne il rilascio laddove non vengano rispettati determinati criteri. Trustico presenta sul proprio sito web Certificati SSL rilasciati dalle Autorità di Certificazione più riconosciute al mondo: VeriSign, GeoTrust, Thawte e RapidSSL.

Trust/Secured Seals, Nuovo Strumento Per Generare E Migliorare La Fiducia Della Clientela

Accanto ai ben noti Certificati SSL gli operatori di e-commerce possono contare sul supporto dei Trust/Secured Seals, strumento grafico visualizzabile all'interno di una o più pagine di un determinato sito internet. I Trust/Secured Seals garantiscono gli utenti di una certa pagina web relativamente alla genuinità dei contenuti della stessa, consentendo di comprendere che il soggetto titolare del dominio ha investito attivamente in merito alla loro sicurezza. I Trust/Secured Seal si differenziano in base alla tipologia di informazioni fornite (nome della società richiedente, data/ orario dell'ultimo aggiornamento, ecc.) e alle eventuali informazioni aggiuntive che rilasciano una volta cliccati. A differenza dei Certificati SSL i Trust/Secured Seals appaiono con chiarezza all'interno del sito web dove vengono installati e possono essere esibiti in tutte le pagine all'interno delle quali vengono immessi dati personali e/o bancari. Questo genere di prodotto è chiaramente in grado di aiutare sensibilmente l'opera di generazione e miglioramento della fiducia della clientela online, la cui riuscita è assolutamente necessaria per poter permettere al proprio sito web di godere di risultati positivi a lungo termine.

Da Trustico.it I Certificati SSL, Trust Seals e Anti-Malware Per Tutti I Siti Di e-Commerce

Trustico, società impegnata a livello mondiale nella fornitura di Certificati SSL (RapidSSL,GeoTrustThawte VeriSign), Trust Seals e Anti-Malware ad alta qualità, presenta sul proprio sito web un'ampia gamma di prodotti atti a tutelare nel miglior modo possibile qualsiasi sito di commercio elettronico. Le tipologie disponibili sono Domain Validation (DV), Organization Validation (OV), Extended Validation (EV), con prezzi a partire da meno di 30 euro l'anno, come nel caso di RapidSSL.

Mutui.it: in poco più di un anno scende del 9% l’importo per il mutuo prima casa

Gli italiani fanno i conti con il credit crunch e chiedono somme minori alle banche, anche se l’obiettivo è l’acquisto della prima casa. Il comparatore Mutui.it, che ha analizzato oltre 400.000 domande di mutuo prima casa presentate negli ultimi tre mesi, ha verificato come si siano ridotte del 9% le somme medie richieste. A novembre 2010, prima dell’esplosione della crisi economica, l’importo medio dei finanziamenti era pari a 160.000 euro, oggi si attesta a 146.000 euro.

I mutui si rimpiccioliscono, mentre l’età di chi vuole sottoscriverli si alza ancora: a riprova del disagio di un ampio segmento della società italiana, si arriva a chiedere un finanziamento a quasi 37 anni (era 36 nel 2010), un’età sempre più vicina agli “anta” e mai tanto lontana dall’ingresso nell’età adulta.

«I dati emersi dalla nostra indagine – spiega Lorenzo Bacca, responsabile Business Unit di Mutui.itprovano, ancora una volta, che in tempi di crisi l’accesso al mutuo è materia per chi già dispone di risparmi. Anche chi vuole dedicarsi al primo progetto “da adulti” ha bisogno di costruirsi una solidità economica per ottenere la concessione del finanziamento; chiedere mutui per pagare il 100% del valore dell’immobile vuol dire esser certi di ottenere un rifiuto da parte delle banche. Naturale, quindi, che anche l’età media salga e che il sogno dell’indipendenza si faccia più lontano per i giovani».

Diminuisce, di ben 12 punti, il loan to value, vale a dire la percentuale del valore dell’immobile che si intende finanziare attraverso il mutuo: a fine 2010 le richieste puntavano a coprire il 75%, mentre oggi la richiesta media si ferma al 63%. A fronte di un valore medio dell’immobile che resta tutto sommato costante, come costante è anche la durata del finanziamento, di circa 25 anni.

La richiesta di mutui a tasso variabile ormai eguaglia quella di mutui a tasso fisso (42% Vs 43%), mentre solo un anno fa quest’ultima raccoglieva ben il l 47% delle domande (27% per il variabile puro). Il fenomeno si spiega considerando i tassi attuali particolarmente alti che, con gli aumenti degli spread imposti dalle banche, fanno preferire il ricorso al variabile.

Il mutuo prima casa di regione in regione

È interessante capire come vari l’atteggiamento degli italiani nei confronti del mutuo per la prima casa in base alla Regione in cui si vive. La riduzione dell’ammontare medio non risparmia nessuna zona d’Italia, tutte le regioni risultano ridimensionate nelle loro richieste: quelle che registrano il decremento maggiore sono Umbria (-14% rispetto a novembre 2010), Valle d’Aosta (-13%), Puglia e Basilicata (-11%), Liguria e Sicilia (-10%). Tiene solo il Trentino Alto Adige, che con una contrazione dell’1% si mantiene saldamente in prima posizione per quel che riguarda gli importi medi richiesti. La seguono, poi, tutte regioni del Nord e del Centro Italia; in fondo alla classifica, Calabria, Basilicata e Molise, che come nel 2010 confermano le richieste minori.

Agenzia eventi Milano: Wed Couture organizza eventi privati e aziendali

Wed Couture è un wedding planner e agenzia eventi Milano che organizza eventi privati e aziendali in tutta Italia e anche all'estero. Nell'ambito dell'organizzazione eventi, Wed Couture propone creazioni altamente personalizzate su misura del cliente, delle sue esigenze e delle sue aspettative.

I servizi dell'agenzia eventi Milano comprendono una gamma completa di soluzioni per eventi privati o aziendali. All'attività di wedding planning, ambito professionale specifico di questa agenzia organizzazione eventi Milano, Wed Couture propone un assortimento di soluzioni per privati e aziende. Tutti i servizi proposti sono caratterizzati da un'elevata cura dei dettagli, da innovazione e stile caratteristici dell'agenzia eventi Milano.
Nel dettaglio, i servizi proposti dall'agenzia eventi Milano Wed Couture sono:

  • wedding planning (consulenza o servizio completo)
  • organizzazione eventi
  • personal concierge
  • design applicato

Questa agenzia eventi Milano perciò si caratterizza per la capacità di disegnare su misura del cliente prodotti completamente personalizzati.
Anche nell'ambito del wedding planning l'agenzia eventi Milano si distingue per la vastità dei servizi offerti: dalla concezione di un tema per il matrimonio specifico all'organizzazione totale di un matrimonio all'estero l'agenzia eventi Milano è in grado di curare sia l'aspetto burocratico che quello celebrativo.
Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito dell'agenzia eventi Milano all'indirizzo: wed-couture.com.

Matteo Vinci
Web marketing Ga.Y.A. srl
matteo@gayalab.it

Regali festa del papà: Swart propone nuove idee

Il 19 marzo si celebra in Italia la festa del papà, ricorrenza civile per festeggiare la paternità e i padri; trovare regali festa del papà originali può essere un'impresa complicata, ma Swart.it, un e - commerce che propone bottiglie personalizzate con creazioni originali con Swarovski, giunge in soccorso di tutti coloro che vogliono stupire il proprio babbo con un pensiero speciale.

Il sito internet di Swart propone nel suo catalogo regali festa del papà originali: bottiglie di vini o spumanti con scritte di auguri festa del papà personalizzate. I regali festa del papà di Swart sono un'idea originale fra le proposte disponibili in rete per i regali festa del papà: l'idea di personalizzare bottiglie con cristalli Swarovski è originale e innovativa. L'utente può scegliere il regalo festa del papà che preferisce dalla schermata dedicata del sito e acquistare il suo prodotto direttamente online. La particolarità dei regali festa del papà di Swart è nell'originalità del prodotto: una elegante bottiglia per amanti del buon vino, personalizzata con una scritta che al tempo stesso diventa una dedica d'affetto e una sorpresa originale.

Sul sito di Swart è possibile trovare altre tipologie di prodotti oltre ai regali festa del papà: per occasioni quali matrimoni, celebrazioni e festeggiamenti di ogni tipo è disponibile una gamma di prodotti di qualità personalizzabili. Non solo, una coppia di fidanzati che voglia rendere un'occasione speciale può scegliere fra i regali romantici presenti in catalogo che renderanno una cena un piccolo evento da ricordare. Per i regali festa del papà di Swart e per le altre creazioni con Swarovski è possibile visitare il sito swart.it.

Matteo Vinci
Web Marketing Ga.Y.A. srl
matteo@gayalab.it

Road to London 2012: Giovanni Rana accompagna su Facebook le Farfalle Azzurre della Ginnastica Ritmica in volo verso le Olimpiadi di Londra 2012

Giovanni Rana lancia su Facebook la pagina "Road to London 2012", attraverso la quale si puo' seguire ed interagire con le Farfalle Azzurre della Ginnastica Ritmica, accompagnandole sulla "strada" verso le medaglie delle Olimpiadi di Londra 2012.

[Verona, 29 Febbraio 2012] Da oggi su Facebook si potranno seguire le Farfalle Azzurre della Ginnastica Ritmica nella loro "strada" verso le Olimpiadi 2012. La pagina Facebook 'Road to London 2012' www.facebook.com/farfalle.roadtolondon2012 nasce infatti per raccontare le tappe che seguiranno le atlete azzurre della Ginnastica Ritmica nel loro percorso verso l'appuntamento olimpico di Londra 2012.

Farfalle Azzurre Ginnastica Ritmica e Pastificio Rana: Road to London 2012Elisa Santoni, Elisa Blanchi, Anzhelika Savrayuk, Romina Laurito, Marta Pagnini, Andrea Stefanescu, Giulia Galtarossa, Camilla Bini, Chiara Ianni e Camilla Patriarca, allenate da Emanuela Maccarani, posteranno commenti, foto e video e risponderanno a tutti i fan della pagina e al pubblico che ha cominciato a conoscerle fin dalle Olimpiadi di Atene 2004, quando grazie all'argento conquistato sono diventate le "Farfalle Azzurre" nazionali, un nickname che ben rappresenta le doti di leggerezza, grazia, bellezza ed eleganza della squadra Nazionale di Ginnastica Ritmica.

Da Atene 2004 in poi i fan sono diventati sempre piu' numerosi, anche grazie alle vittorie delle Farfalle Azzurre a Mie' (2009), Mosca (2010) e Montpellier (2011) dove la Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica ha conquistato la medaglia d'oro per ben 3 volte consecutive, facendo delle Farfalle Azzurre il team favorito alle Olimpiadi di Londra 2012.

Mancano ancora 5 mesi alle Olimpiadi di Londra 2012, e il calendario della Nazionale di Ginnastica ritmica e' pieno di appuntamenti sportivi, che sara' possibile seguire, sostenendo ed interagendo con le atlete azzurre, proprio attraverso la pagina Facebook "Road to London 2012". Una pagina attraverso la quale le ragazze racconteranno la loro vita non solo di atlete, ma anche di ragazze: descriveranno le loro emozioni, commenteranno gli allenamenti ed esprimeranno la loro gioia per la conquista dei podi olimpici londinesi.

Il Pastificio Rana e' sponsor ufficiale della Federazione Ginnastica d'Italia, una disciplina sportiva che, come commentato da Giovanni e Gianluca Rana, "rappresenta il connubio inscindibile tra attivita' fisica, performance sportiva e una sana e corretta alimentazione". Le Farfalle Azzurre della Ginnastica ritmica sono le perfette testimonial per trasmettere la leggerezza, l'equilibrio e il gusto che contraddistinguono nuovi prodotti del Pastificio Rana quali la pasta ripiena Gioiaverde e Gioiablu, diventata il piatto ufficiale della squadra.

#

Ufficio Stampa Pastificio Rana S.p.A.
Candida Paino - Responsabile Relazioni Esterne
Via Pacinotti 25 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)
Email: info@rana.it
Web: www.rana.it

martedì 28 febbraio 2012

BigBangProject: un inizio per mille storie ed un perfetto romanzo - regolamento


La passione per la scrittura non ha confini se non quelli infiniti della fantasia.
Creare personaggi, assegnare loro un carattere, saperli far muovere nello spazio tempo che gli doniamo per dar vita ad esperienze e avventure, é una trasformazione ciclica che passa da pensiero a realtà (la scrittura) e quindi nuovamente al pensiero del lettore che, nella propria mente, genera sotto forma di immagini ciò che noi abbiamo voluto comunicare. Se avviene questo processo allora il fatto é compiuto: siamo divenuti narratori. E, se tutto questo avvenisse non solo da una singola mente ma dalla sinergia di più individui? Piccole storie, brevi narrazioni che non finiscono con un capitolo ma proseguono all'infinito, saltando da un cervello ad un altro, generando continuamente idee, personaggi, luoghi, situazioni, emozioni che si connettono tra loro dando vita ad un romanzo. Spesso abbiamo visto libri scritti da più autori, ma senza sapere né se sia vero né come abbiano fatto, se ci sia stato qualcuno che abbia avuto il sopravvento o altri che abbiano creato la storia da loro elaborata; qui il modus operandi é chiaro e ben definito: tutti liberi, nessun vincolo, nessuna costrizione, nulla di nulla. La collisione di tutti gli elementi genererà un romanzo scritto da mille e più autori: benvenuti al BigBangProject.
Un progetto senza eguali, un'idea che saprà sorprendere ed appassionare, qualcosa di esplosivo che unirà la passione per la scrittura e la voglia di mettersi in gioco.
Siete pronti a scrivere?
Buon divertimento!

Regolamento
1. Il "Progetto" consiste nel leggere l'incipit dato dagli organizzatori e scrivere ciò che si ritiene più opportuno e logico quale proseguimento della storia, creando quindi il capitolo successivo.
Nulla è definito: protagonisti, luoghi e genere prenderanno forma man mano che si aggiungeranno capitoli. Le uniche guide sono il tempo, la narrazione ed il punto di partenza. La storia è costituita da un numero non definito di capitoli. L'inizio del "Progetto" è determinato da un conto alla rovescia che, ad esaurimento, chiuderà la prima fase di invio dei testi; tra questi ne sarà scelto uno che seguirà l'incipit della storia. Dopo aver fatto questa scelta inizierà un nuovo conto alla rovescia che porterà alla selezione di un nuovo capitolo e così di seguito.
La fine ed ogni altra modifica sono a totale discrezione degli organizzatori.
Il conto alla rovescia può non avere durata uguale ad ogni capitolo ma diversificarsi a secondo delle necessità.
2. La partecipazione è libera e gratuita: nessun limite di età né di sesso né di capitoli inviati.
3. Entro i termini stabiliti, l'invio dei file deve avvenire a mezzo:
e-mail utilizzando la casella di posta info@bigbangproject.it; è obbligatorio indicare i propri dati personali allegandoli all'invio (nome, cognome, data e luogo di nascita, residenza, recapito telefonico). I formati accettati sono: .doc e .pdf
4. Non è possibile inviare testi che siano già stati editati in qualsiasi forma che li possa legare ad una cessione di diritti né tantomeno già pubblicati da soggetto giuridico o a titolo personale con auto pubblicazione: tutto quanto inviato deve risultare totalmente inedito.
5. Inviando il materiale si accetta automaticamente il presente contratto e si cederanno, al responsabile legale della società organizzatrice, tutti i diritti ad esso legati relativi a: integrità, pubblicazione, riproduzione, esecuzione, diffusione, distribuzione, sfruttamento commerciale, cessione a terzi ed elaborazione mantenendo inalterato il diritto di paternità da parte dell'autore.
6. L'organizzazione si riserva il diritto di editare i singoli capitoli ricevuti, in accordo con l'autore, adattandoli alla struttura del "Progetto".
7. Tutto il contenuto del sito, l'idea e l'incipit sono di proprietà dell'amministrazione di BigBangProject e registrati presso la SIAE nel mese di Febbraio 2012. © 2012 bigbangproject

Postilla
Qualora si rendesse necessario, l'organizzazione si riserva il diritto di apportare modifiche al presente Regolamento senza nulla togliere ai diritti acquisiti dai partecipanti che abbiano inviato del materiale antecedente la data di modifica. Tale modifica dovrà essere certificata da una e-mail inviata a tutti i partecipanti.

Dall’incipit:
“Paura. È la sensazione di cui sono impregnato quando vengo trascinato fuori dal mio sogno, tanto che riesco appena a trattenermi dal gridare a squarcia gola. O forse l’ho già fatto, non lo so. La mia bocca è spalancata, il cuore batte furiosamente dentro al petto e un brivido mi attraversa tutto il corpo. Ho il respiro accelerato e le mani sono tese come stessero aggrappandosi a qualcosa. Sono vivo. Nel sogno scappavo da qualcuno, ma per quanto mi sforzassi il mio corpo era sempre più pesante e non riuscivo a muoverlo quanto avrei voluto, mentre il mio inseguitore era sempre più vicino. Mi sono salvato aprendo gli occhi proprio nel momento in cui ho avuto l’impressione che stesse per raggiungermi.”

Per continuare a leggere l’incipit ed iniziare questa avventura letteraria:
http://www.bigbangproject.it/

Alessia Mocci
Addetto Stampa

Fonte:
http://oubliettemagazine.com/2012/02/16/bigbangproject-un-inizio-per-mille-storie-ed-un-perfetto-romanzo-regolamento/

Prestiti.it: nel 2011 oltre 2 milioni di Italiani hanno chiesto un prestito per ripagare finanziamenti già in corso

Nel 2011, l’anno peggiore per la crisi economica italiana, oltre 2.000.000 di italiani hanno provato ad ottenere un prestito per consolidare i propri debiti. Secondo Prestiti.it (www.prestiti.it) – il broker web che permette di confrontare diversi preventivi di prestito – l’11% delle domande di finanziamento fatte nel corso dello scorso anno riguardava un consolidamento debiti, ma solo poco più di 170.000 sono state accolte.

«L’alto numero di questo tipo di richieste è sintomatico di una condizione di difficoltà – spiega Marco Giorgi di Prestiti.it.Quando le rate si sommano, star dietro alle scadenze e disporre di sufficiente denaro per arrivare a fine mese diventa più complicato. Per questo, poter accorpare i diversi finanziamenti in essere in un’unica rata, allungando i tempi del prestito e aggiungendo, se necessario, altra liquidità è un vantaggio».

L’analisi compiuta da Prestiti.it offre maggiori dettagli; com’è intuibile, l’importo medio delle richieste è alto, oltre 16.000 euro, e lo si vuole rimborsare in un periodo lungo, 78 mesi (oltre sei anni). L’età media al momento della richiesta è, altrettanto comprensibilmente, piuttosto elevata, circa 42 anni. Gli uomini rappresentano la maggioranza assoluta del campione: da loro arriva il 73% delle richieste.

Le differenze tra Regioni offrono dati per comprendere al meglio il fenomeno: l’impatto delle richieste di consolidamento debiti sul totale delle domande di prestito è più alto nel Centro e nel Nord Italia. Friuli Venezia Giulia (15,9%), Marche e Liguria (entrambe al 13,4%) guidano la classifica nazionale, a dimostrazione di come l’interesse per questa opportunità di finanziamento sia più forte in zone che hanno una maggiore “familiarità” con il credito al consumo e che, di conseguenza, si trovano più spesso nella condizione di voler consolidare i debiti in corso.

Se, invece, guardiamo gli importi medi, le cifre più elevate sono richieste nelle regioni del Centro-Sud: è lì, in questo momento, che si registrano le difficoltà maggiori ad affrontare la crisi economica e, di conseguenza, vi è un bisogno più elevato razionalizzare il credito e recuperare liquidità.

Consolidare i propri debiti in un’unica soluzione, tuttavia, non è semplice per tutti. «Ottenere un finanziamento per consolidamento debiti è possibile solo a chi può dimostrare di avere dei trascorsi da "buon pagatore" – continua Giorgi in quanto rappresenta “un prestito sul prestito”. Visto che parliamo di importi e durate considerevoli occorre, ancora di più, confrontare attentamente le diverse proposte e scegliere quella che si adatta meglio al proprio profilo di pagatore».

Aprono i casting di Esse Animazione per l'estate 2012

Inizieranno a marzo le selezioni mirate a reclutare i nuovi Esse Animatori da inserire nelle strutture turistiche di tutta Italia in vista della prossima stagione estiva.

selezione per animatori turistici28 febbraio 2012Esse Animazione, agenzia leader in Italia nel settore dell'animazione turistica, informa che sul proprio sito web, online all'indirizzo www.esseanimazione.com, è disponibile il calendario delle audizioni che riguardano la ricerca e selezione di animatori turistici da inserire nei propri organici in vista della prossima stagione estiva.

La selezione, rivolta a tutti i giovani che aspirano a un lavoro da animatori per l'estate 2012, si terrà in diverse città d'Italia (Roma, Napoli, Livorno, Brindisi, Torino e Pescara) a partire dal 3 marzo. L'elenco completo degli incontri e delle rispettive sedi è visualizzabile alla pagina web http://www.esseanimazione.com/ita/news-ed-eventi/offerte-lavoro-animatori-estate-2012.html.

L'agenzia di animazione, che fornisce rinomati servizi di animazione nei villaggi di tutta la penisola italiana, effettuerà casting volti a reclutare diverse tipologie di figure professionali. In particolare, saranno selezionati responsabili del servizio di animazione, musicisti per piano bar, addette agli Hero Camp, ballerini e istruttori di balli caraibici, dj, istruttori sportivi, tecnici audio e molto altro ancora. Gli aspiranti animatori dovranno avere un'età compresa tra i 18 e i 30 anni, e sono tenuti a fornire una disponibilità di almeno due mesi (agosto incluso).

Tutti coloro che sono dunque interessati ad approfittare di questa opportunità e di cimentarsi in una stimolante avventura di lavoro da animatori per la stagione turistica estiva, potranno avanzare la propria candidatura inoltrando il proprio curriculum vitae attraverso la pagina web http://www.esseanimazione.com/ita/lavora-con-noi.html.

L'azienda è anche promotrice di Showlab – laboratorio di animazione e spettacolo – dedicato a chi voglia crescere artisticamente e lavorare con maggiore consapevolezza nel campo dell'animazione turistica. Sul sito di Esse Animazione tutte le informazioni per partecipare.

Esse Animazione

dolore articolazioni. Ecco come spegnere l'infiammazione: http://ping.fm/shJwz

Ancora paura della fine del mondo?

Ancora paura della del fine del mondo? di Acreàstro Ennannellòro, editore Photocity Edizioni di Pozzuoli, è uscito il 25 novembre 2011. Elaborando la brevissima definizione astronomica dell’Ariete, trovata per caso ne lo Zingarelli, l'autore — che è nato in Sicilia e vive nella Svizzera italiana — scopre le ère astronomiche e, con esse, la vera fine del mondo; forse perfino l’esistenza di quattro stagioni cardinali, ciò vuol dire che le stagioni sarebbero otto: quattro fisse e quattro nomadi. Trattate in modo chiaro, anche per mezzo di disegni, queste ère svelano che la vera fine del mondo avviene ogni 2147 anni circa, per cui non potrà mai essere quella che l'uomo paventa e, paradossalmente, invoca fin dalla notte dei tempi. La penultima sezione, intitolata Ampliando il discorso, farà scoprire tra l'altro la vera storia di Romolo e Remo, la cui leggenda è una di quelle che sono servite a inquinare la reale storia di Cristo.

Entro sei mesi dalla pubblicazione, e cioè a maggio o giugno 2012, il saggio sarà in vendita presso i maggiori store online di vendita libri e qualsiasi libreria potrà farne richiesta. Ma le librerie possono già richiederlo via fax allo 0816173097. L'editore fa alle librerie uno sconto del 25%, indipendentemente dal numero di copie ordinato; è richiesto loro il pagamento tramite bollettino posticipato entro 15 giorni dalla ricezione e bonifico o bollettino anticipato per importi superiori a € 50,00. Consapevoli del fatto che molti dei visitatori non sono abituati a comprare in internet, ma vorrebbero avere una copia di «Ancora paura della fine del mondo?», si informa che la soluzione più semplice è chiedere di fare arrivare il libro a una libreria che dovrà ordinarlo via fax. È ovvio che chi non ha ancora visitato la vetrina online

http://edizioni.photocity.it/acquista/ricercaopera.aspx?m=2&s=Ancora%20paura%20della%20fine%20del%20mondo?

dove potrà leggere anche sei stralci dell'opera, lo farà prima di recarsi fisicamente in libreria. E, se vorrà leggerne pagine, brani, indice e copertina posteriore, potrà farlo cliccando su:

http://it.calameo.com/read/001038725f4ec93d6625f

L'autore ha anche una pagina su Facebook

(http://www.facebook.com/pages/Acre%C3%A0stro-Ennannell%C3%B2ro-Official-Fans-Club/295654517167230?sk=wall)

il cui fine è raccogliere adesioni spontanee e sincere tese a far comprendere che la sua fatica è un lavoro meritevole di essere letto, perché si tratta di un lavoro che, sebbene sia retto da un linguaggio giustamente tecnico ma comprensibile, non lascia indifferenti, oltre a essere una delle opere che rimangono sempre attuali: nello specifico perché le profezie apocalittiche continueranno a essere spolverate al solo scopo di seminare e/o accrescere ignoranza e paura nelle persone facilmente impressionabili e costoro sono ancora tante, e anche perché forse non tutti sappiamo le cose che egli ebbe modo e tempo di scoprire durante la creazione di questo saggio probabilmente unico nel suo genere.

lunedì 27 febbraio 2012

Dittologie Congelate, la nuova raccolta poetica di Federico Li Calzi


“[…]Ma dove sei più non so,/ mia carezza, mia amarezza/ che il vento marezza,/ costruendo immagini/ che il tempo scolora.// Ripeto senza fase/ il senso della tua frase,/ rimane ancora presa/
la resa fra noi.// Ma tu proponi fasci di luce/ e abbandoni, distribuisci/ lenta calura dei tuoi modi.// […]”

La stabilità appassionata del gioco di parole, la figura retorica della ripetizione che diviene protagonista indiscussa di una canzoniere che, sin dal titolo, esprime il suo sistema strutturato di pulsioni del doppio nel discorso e nell’espressione poetica. “Dittologie Congelate” è una raccolta di intenso gusto estetico che dialoga attraverso un sofisticato flusso di pensieri traghettato da un’ Io poetico palpitante e frenetico.

“Dittologie Congelate”, edito in formato cartaceo ed ebook nel gennaio del 2012 dalla casa editrice Tra@art Edizioni Cerrito, è la seconda opera del poeta siculo Federico Li Calzi (1981, Agrigento). È del 2009, infatti, la raccolta “Poetica Coazione” che ha suscitato un largo interesse nel web, anche, per la scelta dell’autore di renderla gratuita e direttamente scaricabile dal suo sito internet. Questa nuova raccolta consta di centoventi pagine con introduzione del docente universitario, scrittore, poeta e giornalista Nuccio Mula e, postfazione dello scrittore, poeta e docente di Storia della Lingua Italiana presso l’Università di Genova Enrico Testa.

Le sessantaquattro liriche della raccolta presentano, citando Nuccio Mula, una trasmigrazione di “ricordi come linfa e veleno; solitudini non come dannazioni divine ma scaturigini esistenziali; camere di compensazioni a distillare e calibrare inesauste, infinite, imprevedibili categorie di mendacio”. Il ricordo è propriamente congelato nel pensiero dell’Io, è ricorrente e suggestiona consapevolmente il presente come se non potesse essere archiviato, come se imitasse ogni giornata in modo statico, non per giungere ad una conclusione ma per volontà di sopravvivenza.

“[…] Abituerai la mente al mondo,/ cambierai le tue abitudini,/ vedrai il tuo volto trasfigurato/ allo specchio ogni giorno./ Ricorderai qualcuno/ che ha parlato, negherai/ a te stesso ciò che è stato.// Eviterai il ricordo,/ sarà un tracollo il mondo,/ il vissuto, lo spaccato/ delle ambizioni: mute/ come le parole di chi muore.// Lascia il ricordo impresso/ nel mondo, muta la strada,/ trasfigura la forma,/ lascia l’orma/ sul piano del mondo,/ affinché qualcuno sappia/ del tuo orgoglio.// […]”

Incontriamo, dunque, in “Dittologie Congelate” un’incomunicabilità tra due soggetti esasperata dalla nostalgia e dalla malinconia del ricordo stesso; ricordo espresso con il calembour efficiente e dinamico di un autore che emerge per la predisposizione naturale verso la ricerca stilistica e, la continua differenziazione nella staticità dei flashback rievocati. La forma del soliloquio interpella la fermezza del discorrere con se stesso come se fosse davanti ad uno specchio che riflette il presente ed il passato nella medesima immagine.

“[…] Datemi del tempo che sia concorde alle richieste/ dei tuoi mali, che affondano radici nel domani/ di noi, che avvelenano i pensieri. Ad orecchio/ ricordo il ritmo della tua voce, gli sguardi gli incroci/ dei tuoi momenti.// Datemi del tempo, affinché il tempo sia stremato/ dall’evento, che lento si contorca sotto i nostri/ occhi, per stringerlo fra le mani, per dire/ che è il domani ciò che conta e non il presente,/ avvelenato dalle tue promesse, vuote e lente,/ come radici che avvelenano la mente.[…]”

Intervista su “Dittologie Congelate”:
http://oubliettemagazine.com/2011/11/14/intervista-di-alessia-mocci-a-federico-li-calzi-ed-alla-sua-nuova-raccolta-poetica-dittologie-congelate/

Vi lascio il link della pagina fan di Facebook e del sito dell’autore nel quale potrete scaricare gratuitamente “Poetica Coazione”, avere news e partecipare alla novità del Café Letterario:
http://www.federicolicalzi.it/
http://www.facebook.com/pages/Federico-Li-Calzi/188911001130172

Alessia Mocci
Responsabile dell’Ufficio Stampa di Federico Li Calzi

Fonte:
http://oubliettemagazine.com/2012/02/15/dittologie-congelate-la-nuova-raccolta-poetica-di-federico-li-calzi/

consolle allungabili su www.casaideastile.it

Continua la crescita del sito www.casaideastile.it, con l'inserimento di nuovi prodotti moderni. Si tratta in questo caso di consolle a muro allungabili fino a 268 cm, quindi in grado di ospitare 10 o 12 persone. Quando chiuse, l'ingombro in profondità è di soli 43 cm, rendendo possibile l'inserimento in ambienti molto ristretti o di passaggio, come un corridoio. Pregiati i materiali utilizzati: spicca l'uso del frassino, che permette di realizzare nuove ed interessanti colorazioni su poro aperto.
  consolle allungabile moderna
Non mancano comunque soluzioni dalle forme più classiche, raccolte nella categoria consolle allungabili classiche. Si tratta anche in questo caso di consolle da parete, che diventano all'occorrenza ottimi tavoli da pranzo. I mobili sono presentati con calde tinte legno, generalmente noce o ciliegio, ma sono molto apprezzati anche con finiture bianche leggermente invecchiate.
  consolle classica
Stesso utilizzo e simile funzione per i tavoli ovalini allungabili. Si tratta in questo caso di tavoli dal ridotto ingombro, anche 110 x 80 cm, che possono arrivare ad allungarsi fin oltre i 220 cm. Anche qui le forme classiche possono essere sposate a finiture bianche di grande attualità.
  tavolo ovalino allungabile
Sia le consolle a muro che i tavoli ovalini allungabili assolvono a quelle che vengono comunemente definite "esigenze moderne", rendendo possibile l'accoglienza di un gran numero di persone in ambienti che non possono ospitare tavoli di grandi dimensioni. Come per ogni prodotto, per conoscere il prezzo e il rivenditore più vicino può essere utilizzato il link presente in blu in ogni pagina dei prodotti. Idea Componenti Srl Ufficio Marketing marketing@ideacomponenti.it

“ Il centro delle distanze ” : un album che si reinventa ad ogni ascolto!

FERRAIS un’artista appassionato e passionale che con il suo progetto discografico, IL CENTRO DELLE DISTANZE, edito dalla CAN CAN MUSIC PUBLISHING ci invita a scoprire un mondo dove la musica conta più di chi la crea. Un lavoro concepito in Italia che volge lo sguardo a sonorità che hanno già sorpreso importanti addetti del settore all’estero.


La musica italiana ben oltre il festival di Sanremo oppure i soliti reality, che ora più che mai tendono a mettere i personaggi di fronte all’arte e alla creatività, è ancora in grado di stupirci con qualcosa di toccante e per nulla scontato. Così è capitato a Ferrais, artista maturo e introspettivo, che con la pura e semplice voglia di comunicare ha messo insieme un album che ha conquistato i media Americani. Un album ITALIANO.

Un progetto raffinato e riflessivo, in grado di sorprendere ad ogni ascolto trascinando l’ascoltatore in un mondo dove la musica, il pensiero e la disamina della propria interiorità rappresentano la centralità del lavoro. Un disco curato con attenzione da parte dell’artista e della CanCan Music Publishing, tanto da sorprendere in positivo radio e web del sud America, Spagna e U.S.A. Conquistando passaggi radiofonici e pubblicazioni, puntando non sulla specificità di un genere musicale ma sulla pura valvola emotiva della creazione. Ferrais ha coinvolto la nota critica e collaboratrice di varie Major USA, Regina Swarn, che dal suo sito personale invita gli appassionati di musica ad ascoltare Ferrais, dedicandogli un’intera pagina ricca di critiche positive, scatenando un consenso e una partecipazione che ci rendono orgogliosi della visione che all’estero hanno di questo talentuoso artista. Quando la musica vince sui nomi e sul potere economico diventa inarrestabile e genuina, come IL CENTRO DELLE DISTANZE.

L’invito è quello di scaricare e sostenere la buona musica italiana:

Clicca Su ITUNES

Scoprire le pagine dell’artista e dell’etichetta per rimanere aggiornati sui percorsi del progetto:

Clicca per ascoltare IL CENTRO DELLE DISTANZE

Label: http://www.cancanmp.com/

Promosso da Movimento ZeroMoneta – Aideo – Onde Creative

Prestiti INPDAP: tutte le regole e le novità su www.miglior-prestito.net

Anche all'indomani della fusione con l'INPS, l'ente previdenziale mette a disposizione fondi per finanziare, attraverso l'erogazione di prestiti a tasso molto conveniente, somme di denaro ai dipendenti pubblici e pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

prestiti inpdap27 febbraio 2012 - In questo periodo di crisi, molte persone lamentano la difficoltà di accedere al credito. Capita di frequente, tuttavia, che ci sia bisogno di affrontare delle spese che richiedano la disponibilità di liquidità. A tal proposito, per i dipendenti pubblici e per i pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, l'INPS-INPDAP propone diverse formule di prestito e microprestito con tassi molto convenienti e con una rateizzazione equa per la restituzione del debito.

Ogni anno l'ente previdenziale mette a disposizione dei propri iscritti un fondo per fornire un supporto efficace a coloro ai quali viene riconosciuta l'idoneità a ricevere il prestito. Il vantaggio sostanziale, che costituisce un importante elemento di novità, è la possibilità di estendere i benefici del credito anche ai familiari dell'iscritto all'ente previdenziale. Si ricorda che, sebbene l'INPDAP sia stato assorbito dall'INPS, continuano ad essere erogate diverse tipologie di prestiti che riguardano somme di denaro sia contenute che di importo più ingente.

Tutte queste informazioni sono raccolte nel blog www.miglior-prestito.net, uno spazio dedicato alla riflessione sulle proposte di prestito a cura di enti privati oppure messe in essere da parte di enti pubblici e previdenziali. Il blog si pone l'obiettivo di fornire spiegazioni esaurienti e semplici sulle novità che investono questo settore. Fondamentale è anche la partecipazione attiva degli utenti, che attraverso l'espressione di commenti possono apportare maggiori dettagli e contributi alla discussione, oppure possono porre i loro dubbi o la loro approvazione per le formule di prestito in oggetto nei post.

Dopo esserci occupati delle formule di finanziamento promosse da Agos Ducato, Findomestic ed altri, adesso l'attenzione si sposta su quali sono i tratti caratteristici che presentano i piccoli prestiti INPDAP, i prestiti pluriennali garantiti e i prestiti pluriennali diretti. Queste formule di credito possono essere erogate non solo dall'ente previdenziale, ma anche da tutte quelle agenzie finanziarie convenzionate con l'INPS-INPDAP. Facendo ricorso a queste ultime, è possibile ottenere il credito richiesto con le stesse agevolazioni previste nel regolamento dell'ente.

Per effettuare la domanda di accesso al credito bisogna essere assunti a tempo indeterminato da quattro anni, oppure essere i beneficiario di una pensione di anzianità per quanto riguarda i prestiti pluriennali. È importante, ai fini dell'ottenimento del prestito INPDAP, presentare all'atto della richiesta una nutrita documentazione che possa attestare in maniera esauriente le motivazioni che sono a monte della domanda di credito. Nel caso in cui il prestito sia rigettato, lo stesso Ufficio Territoriale o Provinciale a cui deve essere indirizzata la domanda provvederà a fornire la motivazione che supporta la negazione dell'emissione del credito. Bisogna considerare, inoltre, che i fondi messi a disposizione sono limitati: per questo bisogna supportare la propria richiesta di credito con una documentazione in regola e soprattutto ricca di informazioni utili.

Per dare la possibilità agli utenti di poter contare su notizie attendibili e precise non solo sui prestiti INPDAP ma anche su altre tipologie di credito, il blog www.miglior-prestito.net si impegna a diffondere elementi che possano facilitare il rapporto tra coloro che desiderano usufruire di queste forme creditizie e gli enti istituzionali. Ponendo l'attenzione su determinate tematiche, si cerca di conseguenza di creare una consapevolezza maggiore delle possibilità che i dipendenti pubblici e pensionati hanno per accedere al credito.

Fonte: www.miglior-prestito.net.

bassa pressione sintomi e rimedi naturali: http://ping.fm/Z7wtG

'Comunicati Stampa su Internet', il nuovo ebook di Fabrizio Pivari

Online dal 27 febbraio il nuovo ebook dedicato interamente alla scrittura e alle strategie di diffusione dei comunicati stampa sui canali messi a disposizione da internet.

Fabrizio Pivari, Comunicati Stampa su Internet27 febbraio 2012 - Comunicare attraverso il web è al giorno d'oggi una vera e propria professione, che non può essere certo improvvisata. Nasce quindi l'esigenza, per chi decide di intraprendere questo mestiere, di essere supportati da fonti e guide in grado di rendere efficaci i contenuti, sia dal punto di vista della redazione, sia per quanto riguarda le strategie di marketing ad essi correlati.

A tal proposito, una riposta a questa necessità è offerta dall'ebook intitolato "Comunicati Stampa su internet. I Segreti per Diffondere Online le Tue News e Rendere Famosa la Tua Azienda". Il libro, in uscita il 27 febbraio 2012, è a cura di Fabizio Pivari, vero e proprio punto di riferimento, in Italia, nel settore della distribuzione di comunicati stampa sul web.
L'opera è pubblicata da Bruno Editore, nota casa editrice che si occupa della promozione di ebook destinati alla formazione. Questo connubio ha dato vita a un prodotto che sarà certamente apprezzato da tutti coloro che desiderano migliorare e potenziare la propria scrittura per il web e carpire tutti i segreti per una efficace diffusione dei comunicati stampa online. L'ebook è disponibile in download direttamente dal sito web di Bruno Editore (www.autostima.net).

La guida mette luce, con un linguaggio semplice e accattivante che attirerà l'attenzione di ogni lettore, sull'essenza stessa del comunicato stampa. Pivari spiega con grande incisività i vari modelli di comunicato, il loro impiego e la loro utilità all'interno delle attuali strategie di consulenza di internet marketing.

L'autore non si sofferma solo sulla redazione dei comunicati stampa dal punto di vista del copywriter, ma pone l'attenzione anche sulle aspettative dei potenziali fruitori. Individuare con esattezza il proprio target, infatti, rappresenta uno step imprescindibile per qualunque strategia di comunicazione che voglia sortire un effetto positivo. Altro tema ampiamente trattato, poi, è la creazione della propria lista di distribuzione. Un obiettivo primario, sotto questo punto di vista, è quello di ottenere spazi all'interno dei circuiti di pubblicazione che costituiscono la base delle Google News.

Non vanno neanche ignorati i social network, la rete di Blogger e i circuiti di microblogging, secondo l'esperienza diretta dell'autore, che li ha spesso utilizzati per la diffusione dei comunicati stampa poiché si prestano alla costruzione di reti di link che aiutano a rendere più popolare il sito o il portale che si vuole promuovere. Il diffondersi capillare di link di qualità, infatti, ha come effetto una maggiore visibilità per le aziende, sia da un punto di vista di brand awareness online, sia per quanto riguarda il ranking sui motori di ricerca. Tutto ciò spiega perchè molte aziende scelgono professionisti in grado di condurre una diffusione razionale di comunicati stampa e di article marketing strategico.

La guida Comunicati Stampa su Internet, dunque, sarà senza ombra di dubbio uno strumento di crescita professionale per tutti coloro che la leggerenno. Attraverso le pagine teoriche e pratiche sarà possibile cimentarsi, con gli strumenti giusti, nel mondo della redazione e della diffusione dei comunicati stampa sul web.

venerdì 24 febbraio 2012

26/02 apre Mama Mia, cross & after dinner a Palazzolo (Bs)

26/02 apre Mama Mia, cross & after dinner a Palazzolo (Bs)

Opening: 26/02, ore 20
Viale Europa snc Palazzolo (Bs) A4: Palazzolo
℅ centro Commerciale Fidelio, al secondo piano
30 km da Brescia, 25 km da Bergamo
informazioni e prenotazioni: 3391689794, Luca 3407420751
Aperto ogni venerdì, sabato e domenica (più prefestivi) dalle 20 alle 03 (la domenica fino alle 01)
Live dj set, buffet gratuito preparato presso il locale
Ingresso libero e consumazione facoltativa
Ampio parcheggio gratuito

Foto in hi res: disponibili dopo l'inaugurazione

Ufficio Stampa www.lorenzotiezzi.it lt@lorenzotiezzi.it 3393433962

Domenica 26 febbraio alle 20 circa a Palazzolo, presso il nuovo centro commerciale Fidelio, inaugura Mama Mia, nuovissimo "discobar" gestito da un team di professionisti che ha già creato tanti successi in provincia di Brescia, Bergamo e non solo. Accanto al Mama Mia c'è una birreria, a pochi passi una pizzeria e il centro Fidelio proprio rischia di diventare un polo del relax serale in posizione strategica sia per chi viene da Brescia sia per chi arriva da Bergamo… 

La definizione precisa di Mama Mia, in realtà è cross & after dinner, ovvero uno spazio perfetto da frequentare già all'ora di cena e poi più tardi. Mama Mia infatti unisce i punti forti di una discoteca (impianto audio potente, musica curata con dj set di grande livello e servizio impeccabile) e di un cocktail bar (ha un bancone immenso dietro al quale lavorano giovani bartender)… e non manca una vera cucina posta proprio a fianco dello spazio, dove viene preparato il ricco buffet proposto agli ospiti gratuitamente, ogni sera. L'ingresso al locale è sempre libero, la consumazione sempre facoltativa… ma chi vuol bere trova champagne, Franciacorta e tanti cocktail (dal pirlo agli internazionale). 

Il design di Mama Mia è caldo è funzionale: entrando si nota una immensa console con al centro il mixer del dj. Poi lo sguardo di posa sull'altrettanto immenso bancone. Infine ci si accorge che la zona tavoli, anziché essere rialzata, è posta più in basso rispetto al resto del locale. Il colore dominante è il testa di moro e l'atmosfera vagamente sud americana è sottolineata anche da una grande stampa che ritrae il lungo mare de L'Havana… L'atmosfera però si ispira al divertimento internazionale di grandi città come New York, Miami e Tokyo.


★ photo hi res: www.lorenzotiezzi.it



★ Mail sent by Lorenzo Tiezzi (pr, journalist, etc)
★ mob. +39 339 3433962





bed and breakfast palermo centro storico


UN BED AND BREAKFAST Nel Cuore del "CASSARO" quartiere arabo per eccellenza del centro storico di Palermo BBOLIMPIA.IT  si trova al I° piano di uno storico palazzo del settecento (Palazzo Cammarata).

Le camere   grandi e i  tetti alti, comode, semplici e pulite. Con bagno interno e/o con bagno in condivisione.

Tra il centralissimo corso Vittorio Emanuele e la storica Piazza Marina, con i suoi palazzi di "Gattopardiana" memoria. Alle spalle l'antico e rinomato mercato della "Vucciria" e solo 50 metri dalla famosa focacceria S Francesco.

La colazione che serviamo al bed and breakfast rispecchia la tradizione gastronomica locale palermitana, a base di pasticceria e rosticceria locale, succhi freschi di agrumi e caffetteria. Ottimo punto di partenza da cui iniziare la scoperta dello splendido centro storico di Palermo.

Dal bed and breakfast di Palermo centro storico  potrai muoverti comodamente a piedi, per visitare Palermo con gli occhi di un palermitano, tra arte, storia, colori e sapori che parlano lingue antiche "Arabe-Normanne".

Solo 10 minuti a piedi dalla Stazione centrale dei treni e del bus terminal aereoporto, 10 minuti a piedi dal porto di Palermo.

Noi non siamo un affittacamere non siamo un Hotel, siamo un Bed and Breakfast   Palermo centro storico amante dell'ospitalità e della nostra cara Palermo e amiamo divulgarne le qualità, la bellezza, la cultura, i sapori e.... lo facciamo con passione e rigorosamente low cost.