". Comunicati Gratis: agosto 2012

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

venerdì 31 agosto 2012

n. 6 di "Vai Gino!": Saviano uno scrittorello di regime




Saviano è una marionetta in mano alla camorra , messo lì dalla camorra , uno Spot esclusivo e continuo , più lui è famoso , più la camorra ne guadagna con pubblicità gratuita , quando lo capirete tutti! ... sarà troppo tardi ...........

giovedì 30 agosto 2012

Mutui, solo il 2% arriva da famiglie monoreddito

Rilevazione dell’Ufficio Studi di Mutui.it 
 Mutui, solo il 2% arriva da famiglie monoreddito 
L’età media più elevata di chi chiede un mutuo già con una famiglia da mantenere riduce la possibilità di avvalersi dei genitori come garanti

Milano, agosto 2012 – Le difficoltà delle famiglie italiane alle prese con il mutuo sono, ormai, sotto gli occhi di tutti: secondo le analisi di Mutui.it (www.mutui.it) solo il 2% delle richieste di mutuo arriva da famiglie monoreddito, quelle in cui lo stipendio mensile disponibile è solo uno.

L’indagine, svolta considerando un campione di oltre 160.000 richieste di mutuo presentate negli ultimi sei mesi, attesta le difficoltà della famiglia “tipo” del nostro Paese, in cui c’è un solo reddito e almeno un figlio.

«Affrontare l’iter della richiesta di un finanziamento per l’acquisto di una casa potendo far fede su un solo reddito dimostrabile – spiega Lorenzo Bacca, responsabile business unit di Mutui.it – è piuttosto complesso; i casi sono limitati e le richieste formali arrivano solo da soggetti che dispongono di stipendi elevati e possono accontentarsi di finanziare circa il 50% del valore dell’immobile».

Analizzando nel dettaglio questa tipologia di richieste si traccia un profilo alquanto definito: la richiesta media è pari a 122.000 euro, da restituire in un periodo lungo, quasi 23 anni. Il loan to value, vale a dire la percentuale da finanziare attraverso il mutuo, è piuttosto basso (si ferma al 52% del valore dell’abitazione da acquistare), mentre a richiederlo è un soggetto “maturo”: l’età media di chi fa domanda è, infatti, 42 anni. Si tratta del classico padre di famiglia (il 76% del totale di queste domande arriva da uomini), il cui nucleo familiare supera le tre unità (3,3 la media di persone) e che dispone di uno stipendio mensile più elevato della media, circa 2.100 euro netti. Cosa che si spiega considerando il concetto di “rata sostenibile”.

La cosiddetta sostenibilità della rata rappresenta, per le famiglie monoreddito, una lama a doppio taglio: il reddito mensile, tolta la rata del mutuo ed eventuali altri finanziamenti, deve consentire la conduzione di un normale tenore di vita; per questo, è più difficile, per i nuclei con una sola entrata mensile, ottenere un mutuo da rimborsare con rate elevate. Consapevoli di questo, anche chi fa domanda non osa chiedere di più alle banche.

Nel 66% dei casi si tratta di domande di mutuo per l’acquisto della prima casa, mentre solo il 6% delle richieste mira all’acquisto di una seconda abitazione. Il 10% dei casi, invece, punta a rifinanziare un mutuo già in essere (per ottenere ulteriore liquidità o per abbassare la rata pagata attualmente). Il tasso preferito è indubbiamente quello variabile, chiesto dal 48% del campione; il tasso fisso, invece, è fermo al 36%.

Se i single ed i giovani fanno fatica a ottenere il mutuo, perché sono categorie che stanno subendo più di altre le ritorsioni dell’economia in stallo, nemmeno i quarantenni accasati e con prole possono sorridere: «ulteriore elemento di difficoltà per queste famiglie – continua Bacca – è dato dall’età più avanzata del richiedente: chi arriva a chiedere un mutuo per comprare casa con una famiglia già alle spalle e più di 40 anni avrà, in molti casi, genitori più anziani e quindi impossibilitati a fungere da garanti per il finanziamento. Fattore questo, che spesso pregiudica l’effettivo ottenimento del mutuo».

1/9 L'italiano David Jones fa ballare il Ministry of Sound di Londra

1/9 L'italiano David Jones fa ballare il Ministry of Sound di Londra


Il suo nuovo singolo, "Darky" (Spinnin' Records) è una cavalcata elettronica molto gradita ai colleghi di mixer ma la notizia è che finalmente l'italiano David Jones sta facendo ballare il mondo come dj e non solo come produttore / remixer. Ad esempio, sabato 1 settembre è al Ministry of Sound di Londra (http://www.ministryofsound.com) per il party Kinki Malinki insieme a colossi della house come Tom Novy, Marco Lys e Kid Massive. Per Luca Ontino, questo il vero nome di David Jones, è un periodo di grande lavoro a livello internazionale. A fine agosto ha fatto ballare San Francisco ed altre città statunitensi mentre il 7 settembre sarà al Pacha di Monaco, in Germania. 


FOTO HI RES ED INFO DAVID JONES




photo hi res, news e comunicati - press releases: www.lorenzotiezzi.it

★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist










photo hi res, news e comunicati - press releases: www.lorenzotiezzi.it

★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist




mercoledì 29 agosto 2012

1/9 Tropicana @ Pit Stop Music (Marzaglia, Mo) con El Yuma e Marquito dj

1/9 Tropicana @ Pit Stop Music (Marzaglia, Mo) con El Yuma e Marquito dj

Dopo una breve pausa a Ferragosto, riprende a gonfie vele l'attività del Pit Stop Music Club di Marzaglia (Mo). Sabato 1 settembre al mixer ci sono El Yuma e Marquito dj, professionisti del mixer ben conosciuti dagli amanti dalla musica caraibica, che proporrano solo musica latina per il party Il Tropicana. 

1/9 TROPICANA by PIT STOP Music Club (Marzaglia
Pit Stop
Via Pomposiana 243 Marzaglia di Modena (Mo)
Info 3317250222, 3451019871
ingresso riservato ai soci Entes

Pit Stop Music Club è un locale nuovo di zecca, aperto nella primavera 2012, situato proprio accanto al nuovo Autodromo di Modena. Ogni sabato va in scena il party latino "IL TROPICANA" con Dj Marquito, Dj Bilal EL Yuma e spesso altri dj musicisti e perforemr. Organizza lo staff Descarga Latina. Il venerdì invece è la volta del party house Warehouse. Sempre aperta la griglia e visto che siamo in Emilia, anche dal lato culinario si va sul sicuro. Ingresso riservato ai soci Entes.


photo hi res, news e comunicati - press releases: www.lorenzotiezzi.it

★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist




Coco Beach Lonato (Bs) Vinyl Set: 1/9Trus'Me (Prime Numbers)

Coco Beach Lonato (Bs) Vinyl Set: 1/9Trus'Me (Prime Numbers)

FOTO HI RES COCO BEACH ED INFO LOCALE

COCO BEACH CLUB Lonato del Garda (Bs)
via Catullo 5 Lonato del Garda (Bs)
foto hi res www.lorenzotiezzi.it (scheda Coco Beach)
Club - discoteca: +39349/5810205 Ristorante Capotavola +39349/5810205


Coco Beach, lido e club a Lonato del Garda (Bs) (www.cocobeachclub.com) è conosciuto per essere una location splendida. Un luogo 'chic', il cui posteggio è sempre pieno di Ferrari ma comunque accessibile, visto che l'ingresso in spiaggia è sempre libero e quello in discoteca ha prezzi popolari. Ma il livello musicale del club, anche al pomeriggio è altissimo. Si ascolta musica sofisticata, come nei top club internazionali. 

Ad esempio, ogni sabato,  dopo i dj set di Eddy Ramich, Gino Grasso, italiano conosciuto in mezzo mondo e Luca Trevisi (Irma Records),  l'1 settembre arriva in console un vero protagonista dell'ambiente della dance colta e alternativa al sound 'commerciale', Trus'Me. 

Supportato da nomi di culto della scena musicale dance 'colta' come Ashley Beedle, Juan Atkins, Mad Matts, Gilles Peterson e Chez Damier, Prime Numbers ha debuttato con l'album  "Working Nights" (Fat City Recordings). Il disco successivo, "In The Red", è uscito nel 2009 consacrandolo tra i protagonisti della scena dance alternativa. Ha collaborato con artisti di culto come LCD Soundsystem, Motor City Drum Ensemble, Alton Miller, Anthony Shake Shakir ed i suoi set sono una costante in tutto il mondo: Asia, Australia, Canada, Europa, America del nord e del sud. Collezionista musicale nato a Manchester, Prime Numbers è sempre stato onnivoro dal punto di vista musicale. Uno dei suoi primi successi è stato il cd "Nards", pubblicato su una label di culto, come la  Still Music di Chicago.



photo hi res, news e comunicati - press releases: www.lorenzotiezzi.it

★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist




1/9 Sergio Mauri (remixer per Gemelli Diversi, dj house di livello internazionale) dj set @ Molo Tre Brescia


1/9 Sergio Mauri (remixer per Gemelli Diversi, dj house di livello internazionale) dj set @ Molo Tre Brescia

Molo Tre
info  3383839465
Via Sorbanella 3, Brescia (BS)
Dalle 23

FOTO E BIO SERGIO MAURI

Bergamasco ma amatissimo a Brescia, reduce da un'estate al top in cui ha fatto ballare mezza Italia e pure il BCM di Palma di Maiorca (considerato uno dei locali più importanti al mondo), Sergio Mauri festeggia il suo compleanno al Molo Tre di Brescia sabato 1 settembre con un dj set house di grande livello. Qualche settimana fa Sergio si è già regalato una collaborazione importante: ha collaborato con la pop band Gemelli Diversi remixando il loro nuovo singolo. Ecco com'è nata questa collaborazione con i Gemelli Diversi.  "Conosco ormai da dieci anni il fratello di Strano, il cantante del gruppo. Tra noi c'è sempre stata una gran stima reciproca, così mi ha messo in contatto con i suoi colleghi, che mi hanno proposto di remixare il loro nuovo singolo in uscita su Sony, Per Farti Sorridere. La canzone è in pieno stile Gemelli ossia fresca, solare e melodica".



photo hi res, news e comunicati - press releases: www.lorenzotiezzi.it

★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist




Venerdì 31/8 Back To Disco @ Sottovento Porto Cervo. Al mixer Nello Simioli




photo hi res, news e comunicati - press releases: www.lorenzotiezzi.it

★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist



Venerdì 31/8 Back To Disco @ Sottovento Porto Cervo. Al mixer Nello Simioli

L'estate 2012 sta finendo, d'accordo… ma non è affatto detto che sarà ricordata  solo come l'estate della crisi e del non - divertimento. Venerdì 31 agosto al Sottovento di Porto Cervo va in scena un party molto atteso, Back To Disco. La musica va dalla disco agli anni '80 e gadget esclusivi vengono offerti in regalo agli ospiti del club più storico della Costa Smeralda. Come ha recentemente raccontato Nello Simioli (direttore artistico e storico dj del Sottovento) in un'intervista a Web-Spot.it e Liberoquotidiano.it: "E' innegabile che la crisi e il terrorismo dei media sulle località ad alta frequentazione di gente danarosa abbia generato danni incalcolabili. Il Sottovento, essendo un Club piccolo e molto famoso, però ha retto bene". E allora, anche a settembre, al Sottovento (e pure altrove) si balla. Con stile, con passione e divertendosi parecchio.

FOTO HI RES ED INFO SOTTOVENTO E NELLO SIMIOLI

PORTO CERVO (Costa Smeralda, provincia di Olbia Tempio)
INFO & RESERVATION 0789 92443
Località: Golfo del Pevero / Sopravento




photo hi res, news e comunicati - press releases: www.lorenzotiezzi.it

★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist



martedì 28 agosto 2012

NEWS !!! BOOK !!! NEWS !!! by Romy Beat xvid 001






IL FIDANZATO AFRODISIACO - IL CERCATORE DI DIAMANTI .... THE BEST !!!




TRA BREVE ... L'USCITA STRAORDINARIA DEL LIBRO ...

" il Fidanzato Afrodisiaco "  by Romy Beat

Bella Commedia umoristica, Erotica, basata sul piacere e il sesso, per le donne, per gli uomini, per i ragazzi, che ...
Vogliono imparare il ... VERO! ... piacere, di ... fare l'amore, di ... fare sesso intelligente, di ... conquistare la partner ...
o ... il partner,  di ... godere ... e ... fare ... godere, dei ... piaceri sublimi e goderecci ... da fare provare ad entrambi ...
nella stessa misura ...

IL VERO GODIMENTO PARITARIO TRA SESSI DIFFERENTI !!! ... E ... NON

IL TUTTO !!!  ... All'Interno del ...  " IL  FIDANZATO  AFRODISIACO "

PROSSIMAMENTE !!! ... Sul Mio Sito : Shop&Book Online : http://romybeat.jimdo.com/  ... e ...

IN TUTTE LE LIBRERIE ONLINE MONDIALI ... NON MANCATE ... DI LEGGERE ...

QUESTA ...  Commedia Erotica, dal sapore romanticogodereccio, racconto reale, specchio della nostra società attuale,
dal finale sorprendente e inimmaginabile

" IL  FIDANZATO  AFRODISIACO "

NON PERDETELO !!! ...  Vi Auguro ... Buona ... Dolce ... e ... Godereccia ...  Lettura .  Bye

Ruvido inchiostro di Monfregola, Pittau, Guerrieri e Di Caprio, Rupe Mutevole

“Nacqui/ nella fragilità/ di tenere emozioni, quando/ congiunzioni di vita/ vestivano/umani incanti/ nella dolcezza della sera.// Un angelo/ poi mi prese per mano/ e mi ha portato/ nel tempio delle Muse,/ laddove/ i rami dello spirito/ non sono altro/ che baci dell’eternità.” – “Testimonianze” Una dichiarazione di Vincenzo Monfregola che mostra sin da subito i suoi intenti poetici: sono le Muse che accompagnano il poeta nello scrivere versi immortali. Come per gli aedi greci che si rivolgevano alle Muse, così anche nell’epoca contemporanea lo scrittore ha bisogno di un aiuto esterno proveniente dal mito e dalla classicità. “Ruvido inchiostro”, edito nel luglio del 2012 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni per la collana editoriale “Trasfigurazioni”, è una raccolta poetica formata da quattro silloge di quattro autori diversi. Troviamo, infatti, “Alma” di Vincenzo Monfregola, “Mosaici” di Emanuela Di Caprio, “La vita & l’amore” di Antonio Pittau e “Buone le prime” di Andrea Guerrieri. Il titolo della raccolta poetica “Ruvido inchiostro” è stato scelto per celebrare, per l’appunto, le possibilità creative che si manifestano il contatto di una mente in fermento che, al pari di un ruscello, si insinua vorticosa all’interno di un’immagine viva e pulsante. Un’immagine che abbisogna delle parole per fuoriuscire dalla prigione del pensiero. Questa ruvidità dell’atto poetico, questa ruvidità a contatto con l’inchiostro di una penna solleva l’Io dal tarlo insistente e riproduce in parole sensazioni e visioni. “Da lontano tra cirri,/ tra i pini incantati,/ tra umide torri antiche/ e sentieri coperti di foglie,/ arriva piano e puntuale/ portando grigi aliti,/ e noi accecati da luci/ ormai lontane, inerti aspettiamo…/ Arriva da lontano/ e già nell’aria si sente/ fresco e pungente/ il vento nuovo che invade/ e scorre per le contrade./ […]” – “Da lontano” Emanuela Di Caprio con la lirica “Da lontano” ripercorre la scia della poetica bucolica che mira la natura per cercare le risposte alle domande quotidiane dell’essere umano. È un contatto che necessita di una notevole elasticità del pensiero in modo da estrapolare il sentirsi parte del tutto. “In fondo ad ogni cuore,/ si trova una magica scintilla/ che accende il fuoco/ della nostra immaginazione/ e sin dall’alba dell’umanità/ la semplice forza dell’ io posso/ ha unito le persone di ogni nazione.// Non c’è niente di ordinato/ nella vita di tutti i giorni/ c’è un ruolo speciale/ per ognuno di noi.// […]” – “La forza del sogno” Ed Antonio Pittau trascina il lettore nella speranza di pace e comunione di interessi nella civiltà umana. Sono parole che riportano al sognare qualcosa in più per se stessi e per gli altri. Una sorta di contaminazione armoniosa tra tutti i popoli. E si arriva alla pena d’amore con Andrea Guerrieri che nella lirica “Stanco di te I” pone l’Io poetico in attesa di conoscere la verità sui suoi sentimenti, ci si trova infatti in una situazione di stasi nella quale l’amante non è presente, si sente la mancanza ma allo stesso tempo si teme il suo arrivo. “È tardi,/ non rincasi./ lascio l’acqua a bollire./ È strano/ temo più il tuo arrivo/ del tuo non arrivare./ Trancio di pollo/ mangio noia e stanchezza./ Risolvo/ da solo/ equazioni/ insaziabili./ Ti penso/ non mi illumino./ È tardi/ per tutto.” – “Stanco di te I” Rupe Mutevole Edizioni sarà presente ad ottobre alla Fiera Internazionale del Libro di Milano: http://oubliettemagazine.com/2012/05/15/rupe-mutevole-edizioni-partecipa-alla-fiera-del-libro-di-milano-dal-26-al-29-ottobre-2012/ Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro. http://www.rupemutevoleedizioni.com/ http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993 Alessia Mocci Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni (alessia.mocci@hotmail.it) Fonte: http://oubliettemagazine.com/2012/08/28/ruvido-inchiostro-di-monfregola-pittau-guerrieri-e-di-caprio-rupe-mutevole/

Private Griffe: un social ecommerce per l'acquisto di capi griffati

Private Griffe è un progetto innovativo sul mercato italiano, un marketplace online all'interno del quale vendere ed acquistare capi d'abbigliamento ed accessori di grandi griffe.

Il progetto nasce con l'intento di fornire uno strumento di facile utilizzo e accessibile a tutti per creare una propria boutique on line e rinnovare il proprio guardaroba, vendendo e acquistando abiti e accessori dalle fashioniste di tutto il mondo, proponendo i propri look e scambiando consigli e punti di vista in materia di eleganza e stile.

Leonardo CucchiariniPrivate Griffe, spiega l'amministratore delegato Leonardo Cucchiarini, nasce in un contesto economico particolare, con l'intento di permettere al maggior numero possibile di persone l'acquisto di capi griffati, alimentando in questo modo un riutilizzo ecofriendly della merce e permettendo così alle amanti della moda di giocare con nuovi outfit.

Una nuova interpretazione di consumo dunque, più positivo e attento alle tematiche attuali ed alle esigenze d'acquisto di donne e ragazze di tutto il mondo.

La modalità di partecipazione è molto semplice: ciascuna seller ha la possibilità di iscriversi alla community di Private Griffe e creare la propria vetrina, mettendo in vendita ciò che desidera e proponendo un prezzo; a questo punto un team dedicato si occupa di verificare la conformità di ciascun capo messo in vendita, conferma il prezzo richiesto o ne propone un altro, Private Griffe si occupa poi della spedizione sia in fase di acquisizione del prodotto che in uscita, trattenendo una percentuale solo al momento della vendita effettiva.
Questo iter garantisce sia la seller che l'acquirente, ciascuna transazione è monitorata ad affidabile e la società assicura un controllo sui prodotti venduti.

Si tratta di un progetto internazionale, la piattaforma è disponibile sia in italiano che in inglese, le transazioni sono certificate da ogni parte del mondo e il sistema di spedizione è stato studiato sul territorio internazionale.

La forza del web e la potenzialità del modello di "social shopping" di Private Griffe rendono questo progetto uno strumento potentissimo per proporre e far conoscere le iniziative charity delle organizzazioni che diventeranno nostre partner.
Ciascuna seller potrà decidere di devolvere il ricavato di ciascun capo venduto all'associazione di beneficenza alla quale si sente più vicina.

"Condividere, scambiare, aiutare, donare, questa la rivoluzionaria missione di Private Griffe: non solo uno scambio di abiti, ma anche una nuova esperienza interculturale, che grazie alla forza del web è in grado di abbattere le barriere geografiche e culturali, trasformando la passione per la moda in un contributo di solidarietà." - Lina Sotis



Per informazioni
Private Griffe Italia s.r.l
Via Felice Casati, 20 20124 Milano
info@privategriffe.com

29/8 Isa Iaquinta (dj girl) e Melanie Estella (vocalist anche per Bob Sinclar) @ Music On The Rocks (Positano, Sa)




photo hi res, news e comunicati - press releases: www.lorenzotiezzi.it

★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist



29/8 Isa Iaquinta (dj girl) e Melanie Estella (vocalist anche per Bob Sinclar) @ Music On The Rocks (Positano, Sa)

Due splendide protagoniste della console fanno ballare il Music On The Rocks di Positano mercoledì 29 agosto 2012. Al mixer c'è Isa Iaquinta, bella e soprattutto bravissima dj girl che da anni fa ballare i più importanti locali italiani. Al microfono Melanie Estella, vocalist spesso scelta da Bob Sinclar per le sue serate. L'ambiente del Music è elegante, così come quello del ristorante soprastante, Le Terrazze, perfetto per ragazze che fanno spettacolo con la loro bellezza e la loro bravura. Resident dj Mario Iovieno e Niki Vi, resident vocalist Emsi Gallo.

FOTO ARTISTE

FOTO ED INFO MUSIC ON THE ROCKS

Music On The Rocks
Grotte dell'Incanto, Positano
info tel. 089 875874, cell. 335 6533433


BIO ISA IAQUINTA

La faccia sensuale dell'house. Il tocco sopraffino di una perfezionista. Una musica danzante e ondeggiante, che pare composta per attimi di pazzia, frangenti di instabilità. Stiamo parlando di Isa Iaquinta, classe 1980, una bellezza dirompente che affascina col suo talento in consolle. Nel passato l'abbiamo vista sfilare per alcuni dei più prestigiosi atelier di moda, ha partecipato con successo a Miss Italia e qualche anno fa, si è resa protagonista anche della casa del Grande Fratello. L'esuberante Isa la si può incontrare nei posti più ricercati, come il Pineta di Milano Marittima, dov'è dj resident, lo Zouk, il Sottovento e il Billionaire di Porto Cervo, il Twiga di Forte dei Marmi, il Mela di Napoli, il Qi clubbing di Brescia, l'Art cafè e Babel di Roma, il Country di Porto Rotondo e molti altri ancora. I suoi Dj set prediligono musica house- commerciale ricercata e sofisticata, modula il sound a seconda della circostanza e del pubblico a cui parla, trasforma una banale festa in un party vero e proprio. Di gran classe. Impossibile non farsi catturare da una disc-jockey che naviga nel bel mondo con tanta naturalezza e disinvoltura.

BIO MELANIE ESTELLA

Melanie Estella è nata in Italia nel 1980 da padre italiano e madre olandese. Sin da subito ha sviluppato una forte passione per la musica grazie alla sua famiglia, ascoltando qualsiasi genere musicale. Ancora bambina prende lezioni di pianoforte, ma ben presto si accorge che il canto è la sua vera passione. La sua carriera inizia all'età di 16 anni come cantante solista in una cover band funky-acid jazz in Piemonte. Un anno dopo si esibirà anche in un'altra cover band di Torino. Dal 1998, oltre a cantare con dei gruppi live, Melanie inizia ad esibirsi come vocalist a Torino e nel resto del Piemonte. Il suo stile si può definire internazionale (canta e parla in inglese e presta molta attenzione alla musica durante i suoi interventi), grazie al quale viene spesso scelta in Italia e in Svizzera per supportare guest dj's internazionali del calibro di Axwell (SHM). Apprezzata anche da Bob Sinclar, con cui collabora frequentemente, attualmente è tra le vocalist/singer più affermate a livello nazionale. Melania spesso regala la sua voce a produzioni discografiche italiane e non.  


★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist







photo hi res, news e comunicati - press releases: www.lorenzotiezzi.it

★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist




30/08 Dun N' Aliens @ Gay Village - Roma per The Venus Rising Festival

30/08 Dun N' Aliens @ Gay Village - Roma per The Venus Rising Festival

L'estate continua a ritmo di house con Dunk N'Aliens, il progetto house internazionale di Lello Mascolo e Nino Eako, che il 30 agosto fanno ballare il Gay Village (www.gayvillage.it) di Roma. L'evento che li vede in console come special guest è il The Venus Rising Festival.

FOTO ED INFO LELLO MASCOLO (Dunk N'Aliens)


Procede a gonfie vele il lavoro in studio del top dj Lello Mascolo e dell'amico Nino Eako, tant'è che i due hanno da poco partorito una nuova release con lo pseudonimo Dunk N' Aliens. Si tratta di una traccia molto originale, che Mascolo ha voluto dedicare a sua figlia dandole appunto il suo nome: Gaya. Edita dalla prolifica Perfekt Record, che in scuderia vanta nomi della portata di Riva Starr, Tuccillo e Ramon Tapia, Gaya è una produzione che si fa notare per il suo sound tribale mescolato con la tradizione tech house di matrice londinese. Un disco decisamente forte, che sentiremo parecchio in giro per i club e che ha già destato l'interesse di veri astri della cosiddetta big room…



photo hi res, news e comunicati - press releases: www.lorenzotiezzi.it

★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist




2/9 Ducati Party @ Beach Club Versilia / You Are Famous

2/9 Ducati Party @ Beach Club Versilia / You Are Famous

Ogni domenica al Beach Club è un sogno, ma non costa una follia. Prende vita il party You Are Famous, un titolo che scherza con la massiccia presenza di vip al Beach ed il fatto che qui chiunque venga trattato in guanti bianchi, non solo i personaggi noti. In particolare, domenica 2 settembre prende vita un esclusivo Ducati Party. E' un'occasione unica per avvicinarsi all'universo Ducati, fatto di moto rombanti ma anche di stile italiano conosciuto nel mondo. Dalle 18.00 Music on the beach, dalle 19.30 alle 22.00 aperitivo & Buffet, dalle 22 party. Dj Resident: Jacopo Corazza - Mirco Martini 

FOTO ED INFO BEACH CLUB

Viale IV Novembre, 18
Località Cinquale
54038 – Montignoso (MS)
Phone: +39 0585.807876
Fax: +39 0585.805148

Can you feel the life? Da un semplice interrogativo è nato Beach Club, una struttura interprete di un preciso modo di vivere momenti di spensieratezza, relax e divertimento.

Un interrogativo che si è tradotto in una concept location totalmente ripensata e adattata alla nuova filosofia internazionale di concepire il clubbing, la ristorazione e il beach entertainment.

Una nuova filosofia introdotta in Versilia da un gruppo di giovani imprenditori che hanno già lanciato importanti e famosi marchi dell'intrattenimento in Italia. That's life! La risposta all'interrogativo, lo slogan che ha guidato la campagna di lancio dell'iniziativa e che rappresenta la filosofia di Beach Club. Beach Club è stato aperto al pubblico sabato 12 giugno 2010 ed ha riscosso da subito un'incredibile successo nella passata stagione estiva e si è confermato questo inverno con party privati e con una domenica sera dedicata all'aperitivo "You Are Famous". Beach Club si trova al Cinquale, a pochissimi chilometri da Forte dei Marmi, in una zona in cui si coniuga il piacere di un luogo di relax, dall'atmosfera raffinata. Offre la possibilità di vivere il divertimento di una delle località più cool del Tirreno e della Toscana, regione celebrata per storia, arte, paesaggi e bellezza. Beach Club è una multistruttura (Stabilimento Balneare, Ristoranti, Club) aperta al pubblico che può approfittare, in un'atmosfera rilassante, di comodità e servizi in continuo sviluppo per soddisfare ogni necessità.



photo hi res, news e comunicati - press releases: www.lorenzotiezzi.it

★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist




lunedì 27 agosto 2012

Corso Wedding Planner con Enzo Miccio a Roma



Diventare Wedding Planner è il tuo obiettivo?
Ora hai l'opportunità di entrare in questo mondo dalla porta principale, partecipando al corso per wedding planner di Enzo Miccio, il più esclusivo e ricercato dei wedding planners.

Publiglobe, network nazionale specializzato nella comunicazione pubblicitaria e organizzazione di eventi, offre un’opportunità di formazione unica a tutti coloro che intendono diventare operatori nel settore dell’organizzazione di matrimoni. La professione del wedding planner, oggi in fortissima ascesa, necessita infatti di una serie di competenze specifiche e multidisciplinari che, il più esclusivo e ricercato dei wedding planner vi aiuterà ad acquisire.

A condurre il corso sarà Enzo Miccio, maestro di stile, di cerimonia e di bon ton, che conduce su Discovery Real Time di Sky la trasmissione “Wedding Planner” e che vi svelerà tutti i segreti di un matrimonio perfetto.

Il nucleo centrale delle lezioni tenute da Enzo Miccio riguarderà naturalmente l’ideazione, la progettazione e l’organizzazione dell’evento, che sarà sviscerato in tutte le sue componenti, procedendo via via ad affrontare tutti i temi inerenti allo studio degli spazi e della scenografia, agli elementi di decorazione floreale e alla colonna sonora.

Il corso, completo e ben strutturato, si avvarrà anche della collaborazione di docenti di consolidata esperienza nei settori del catering e banqueting, delle tecniche di comunicazione e del marketing.
Il percorso formativo avrà una durata di n.32 ore e sarà articolato in quattro giornate full immersion in cui verranno affrontati tutti gli argomenti necessari allo svolgimento della professione.  

Le lezioni svolgeranno dal 18 al 21 Ottobre 2012
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Per iscriverti devi scaricare e compilare la seguente scheda d’iscrizione: http://wedding.publiglobe.it/iscrizione_weddingplanner.pdf
Referente per il corso è Francesca Sorrentino (tel. 085 9435466; email: francesca.sorrentino@publiglobe.com) ed il sito internet dedicato è http://wedding.publiglobe.it

sabato 25 agosto 2012

FlashNews : euronews : Le ultime notizie internazionali come video on demand

FlashNews : euronews : Le ultime notizie internazionali come video on demand

 Come fanno con gli spagnoli ....................

Bolgia (Dalmine, Bg): 8/9 Gaiser, Heartthrob, Matador (Juno M_nus) - 15/9 Crookers e Zedd (Turbo Futurama) - 22/9 Felix Krocher, Oscar Aguilera (Warp!)

Bolgia (Dalmine, Bg): 8/9 Gaiser, Heartthrob, Matador (Juno M_nus) - 15/9 Crookers e Zedd (Turbo Futurama) - 22/9 Felix Krocher, Oscar Aguilera (Warp!)

via Vaccarezza 9 Osio Sopra (Bg)
Uscita A4: Dalmine, 20 minuti da Milano
3383624803

FOTO ED INFO BOLGIA

Una inaugurazione spinta, musicalmente parlando, al Bolgia di Dalmine (Bg). Come sempre in questo locale, poche chiacchiere, poche dichiarazioni e molta sostanza. Al Bolgia non suonano le solite superstar del clubbing. Suonano soprattutto coloro che stanno per diventarlo. Basta guardare le scelte degli anni passati per accorgersene. In console l'8 settembre per l'apertura della stagione 2012/13, un trio delle meraviglie per chi ama la minimal del futuro, il genere musicale dei party Juno che per l'occasione si ribattezza Juno M_Nus, visto che i dj presenti incidono soprattutto sulla mitica label minimal. Suonano Gaiser (http://www.residentadvisor.net/dj/gaiser), Heartthrob (soundcloud.com/heartthrob) e l'irlandese Matador (http://www.residentadvisor.net/dj/matador/biography). La festa è ovviamente techno. Si prosegue il 15 settembre con Turbo Futurama, notte dedicata alle sonorità più cross over: suonano Crookers e Zedd.  Il 22 settembre  invece al mixer del Bolgia, a due passi dall'A4 e a 20 minuti da Milano, ci sono infine Felix Krocher, già più volte al mixer del Bolgia, col suo live set senza respiro (proposto con un portatile Apple e tanta energia). Con lui anche Oscar Aguilera, dj resident del Raw di Barcellona, after ormai storico ed amatissimo dai clubber della città. Il party è Warp!, quello riservato alle sonorità più sperimentali.



photo hi res, news e comunicati - press releases: www.lorenzotiezzi.it

★ lorenzo tiezzi comunicazione ★
ufficio stampa - pr; giornalista - journalist




venerdì 24 agosto 2012

Intervista di Alessia Mocci ai quattro autori della raccolta Transiti Diversi

“Transiti diversi”, edito nel giugno 2012 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni nella collana editoriale “Trasfigurazioni”, è una raccolta a quattro autori. Precisamente vede le sillogi: “Canzoni d’inverno” di Antonio Pelliccia, “Potando l’Euforbia” di Claudia Piccinno, “Il canto della sera” di Alessio Salvini e “Tre brividi soltanto” di Maria Luisa Lamanna. Un titolo che simboleggia il movimento che avviene nella creazione letteraria con l’assembramento dei sintagmi nominali e verbali; dei movimenti dissimili utilizzati dai quattro autori in modo totalmente fluido e naturale. I quattro autori sono stati molto disponibili nel rispondere ad alcune domande sulla loro vita e sulla loro produzione. Buona lettura! A.M.: Ricordi quando è nata la tua passione per la scrittura? Antonio Pelliccia: Al liceo verso i 15 anni. Claudia Piccinno: Scrivo dall'età di quindici anni, la scrittura è per me intima necessità. Alessio Salvini: Sì, mi ricordo in modo abbastanza chiaro: uno dei miei primi contatti con la scrittura lo ebbi all'età di circa nove anni durante un ''gara di poesia'' alla scuola elementare, in cui vinsi il premio per la poesia più bella; ma il primo passo verso ''l'arte di scrivere'' l'ho avuto all'inizio delle superiori, in cui comincia ad interessarmi ai libri da cui prendeva spunto Kubrick per la realizzazione dei suoi magnifici film quali “Arancia meccanica”, “Eyes wide shut” e “Shining”. Poi mi sono addentrato nei racconti di Schintzler per primo, poi Dostoevskij, Baudelaire, Trakl, Campana. Maria Luisa Lamanna: Ho sempre avuto la passione per la lettura, e mi sono ritrovata con la penna in mano. Dall’altro lato, senza nemmeno rendermi conto. La scrittura non è pianificazione, ma espressione ed è così che mi sono ritrovata a scrivere le mie emozioni, dopo averle per tanti anni riconosciute a volte nelle mie letture. Non è successo molto tempo fa, ma il tempo è un concetto molto delicato. In fondo, ci insegnano a scrivere, ma impariamo da soli le emozioni. È sempre solo questione di tempo. A.M.: Penna oppure tastiera? Antonio Pelliccia: Tutti e due secondo il momento. Claudia Piccinno: Penna. Colleziono quaderni di ogni tipo. Certamente preferisco la carta e l'inchiostro alla tastiera. Alessio Salvini: Ovviamente per la penna. Non sono un nostalgico, credo di essere realista, e, visto come vanno i tempi, credo sia da ipocriti dire che scrivo solo a penna, però la preferisco, soprattutto per quell'odore che lascia sulla carta il quale, con il passare degli anni, acquista un profumo secondo me magico. Maria Luisa Lamanna: Assolutamente penna. È lo strumento fondamentale, che segna i miei fogli sparsi. La tastiera è invece un utensile necessario per le fasi successive, il controllo e la rielaborazione. Dalla penna alla tastiera si attiva una trasposizione che nel suo piccolo è una traduzione ed offre una seconda lettura, una lettura più oggettiva e asettica che mi permette di sospendere il giudizio del mio io-autrice per affidarlo al gusto del mio io-lettrice. A.M.: Perché iniziare un’avventura particolare quale esser all’interno di una raccolta a 4 autori? Antonio Pelliccia: Il confronto in poesia è necessario soprattutto con i più giovani. Claudia Piccinno: Perché il confronto con gli altri è sempre un arricchimento, stili e punti di vista differenti possono apportare un contributo al nostro personale bagaglio culturale. Alessio Salvini: Secondo me la ''variatio di stili'' è una cosa molo interessante da approfondire e conoscere, quale miglior modo se non far parte di una raccolta a quattro mani? Maria Luisa Lamanna: La presenza di stili diversi e differenti visioni della realtà valorizza ognuno di essi. Nel confronto, inevitabile, non c’è competizione ma ricchezza: ogni scrittura guadagna in freschezza perché nuova e distinta. Sono quattro voci che si prendono per mano. A.M.: Nella totalità delle quattro sillogi poetiche, come descriveresti “Transiti diversi”? Antonio Pelliccia: Purtroppo la trovo una raccolta molto ibrida perché gli stili sono molto diversi, ma la grande diversità può essere vista anche come un vero pregio. Claudia Piccinno: "Transiti diversi" è un incrocio, quattro sentieri con una sola meta : raccontarsi! Alessio Salvini: La descriverei un'audace impresa di eterogenizzare stili diversi in un'unica opera poetica,e credo che sia venuto fuori qualcosa di molto bello ed interessante, assolutamente degno di lettura. Maria Luisa Lamanna: Come già anticipato “Transiti diversi” offre uno sguardo polimorfico sulla realtà. Una realtà che risulta affascinante e seducente proprio perché non è una, ma è molteplice. È sempre la stessa ma diversa. “Transiti diversi” offre un inventario di emozioni ed espressioni che soddisfa la voglia del lettore, anzi di molti lettori, del pubblico più variegato e credo che proprio in questo possiamo riconoscere la sua caratteristica. A.M.: Delle tre raccolte dei tuoi colleghi, qual è quella che ti ha colpito maggiormente? Antonio Pelliccia: “Tre brividi soltanto” di Maria Luisa Lamanna. Claudia Piccinno: Ho apprezzato particolarmente le liriche di Maria Luisa Lamanna forse per la vicinanza al mio sentire ed alla mia visione del mondo. Alessio Salvini: Sono molto belle tutte e tre, ma quella che preferisco maggiormente è ''Canzoni d'Inverno'' di Antonio Pelliccia. Maria Luisa Lamanna: Ho particolarmente apprezzato la scrittura di Claudia Piccinno. Mi colpì il titolo. Le sue parole creano immagini concrete, che si dissolvono in un pensiero leggero, per quanto l’emozione espressa sia densa. Tutti e quattro abbiamo uno stile diverso, peculiare, fortemente personale e credo sia proprio questo il valore aggiunto della raccolta. A.M.: Qual è l’ultimo libro che hai letto? E l’ultimo film visto? Antonio Pelliccia: Ho letto tutte le poesie di Giovanni Raboni che è forse l’ultimo grande poeta del nostro secondo Novecento. Non vado al cinema e vedo la tv solo per i notiziari. Claudia Piccinno: L'ultimo libro è "Il gusto proibito dello zenzero" di Jamie Ford. L’ultimo film è “Benvenuti al Nord”. Alessio Salvini: L'ultimo libro che ho letto è ''Novelle'' di Arthur Schnitzler e l'ultimo film è Spun, anche se, di tanto in tanto, mi rimetto a leggere raccolte poetiche già lette, soprattutto i Canti orfici di Campana, Il Sentimento del tempo di Ungaretti e varie opere di Trakl. Maria Luisa Lamanna: L’ultimo libro che ho letto, ed ho adorato, è una raccolta poetica intitolata Primavera e polvere, di Jüri Talvet, un autore estone che apre gli occhi su un mondo poco conosciuto ed insegna emozioni nuove che sono nostre, umane più che mai, e le riconosciamo nella scrittura come in uno specchio. L’ultimo film l’ho visto al cinema: John Edgar di Martin Scorsese. Intenso, come ogni Scorsese. A.M.: Come ti trovi con la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni? La consiglieresti? Antonio Pelliccia: Io mi sono trovato bene ma credo che sarebbe necessario un lavoro di consulenza maggiormente approfondito con i nuovi autori. Claudia Piccinno: Mi son trovata bene, nella mia breve esperienza sento di poterla consigliare ai colleghi esordienti e non, poiché contrariamente alla maggior parte della piccola editoria, Rupe Mutevole sa essere selettiva senza soccombere a logiche di mercato che nulla hanno a che fare con la promozione culturale. Alessio Salvini: Sinceramente mi sono trovato veramente bene con la casa editrice: disponibili, carini, rispettatori meticolosi dei tempi; ovviamente la consiglierei a chiunque voglia cominciare il proprio percorso letterario. Maria Luisa Lamanna: Ho apprezzato molto la professionalità e la dedizione che la casa editrice Rupe Mutevole ha dimostrato sin dall’inizio. L’editoria è un ambiente in cui la quantità spesso fagocita la qualità, ma non nel caso di Rupe Mutevole. In ognuna delle sue pubblicazioni pone la stessa cura ed attenzione, rispetta la scrittura, ma si fa rispettare. Sono doti non comuni nel mercato, dove non è facile fidarsi. Mi sono fidata e mi fido. A.M.: Novità per il 2012? Antonio Pelliccia: Ho in serbo tre nuove raccolte di poesia che sono tutte complete. Mi sto applicando adesso a una rivisitazione delle forma dei miei versi e dello stile. Vado verso componimenti più distesi e da un tono più prosastico. Claudia Piccinno: Il mio primo libro "La sfinge e il pierrot" edito da Aletti nel Dicembre 2011, è finalista al premio letterario Il giovane Holden nella sezione poesia edita. Per me è un gran successo di critica. Alessio Salvini: In realtà è uscito il mese scorso la mia prima raccolta poetica intitolata ''Un grido nel vuoto'', edito sempre con la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni. In questo momento sto lavorando a molte cose tra cui una trilogia di racconti brevi intitolata ''I Bianchi Silenzi'' ed altre raccolte poetiche che vanno comunque nei progetti a lungo termine. Maria Luisa Lamanna: Mi auguro di continuare a scrivere, di cavalcare l’ispirazione. Non che fosse una priorità, ma il riscontro positivo del pubblico mi spinge ad una ricerca più approfondita nella mia esperienza, nei temi e nell’aspetto. Mi piacerebbe dare un risvolto sperimentale alla mia scrittura, per entrare ancora più in contatto con la poesia e con ciò che essa offre alla mente. Spero di poter pubblicare una raccolta mia, idea in progetto, ma ancora da definirsi. A.M.: Salutaci con una citazione… Antonio Pelliccia: “Guai a una casa editrice che si riduce ad essere per motivi economici una mera tipografia.” Claudia Piccinno: Vi saluto con la chiusa della mia poesia "La scrittura mi ha tenuto in vita": “[…]/ finché l'inchiostro fluirà/ sulla pagina bianca,/ la mente sarà salva,/ l'animo pacificato,/ il sogno soltanto rinviato!” Alessio Salvini: Dato che oramai è sera vi saluto con una citazione da una mia poesia, per tutti gli scrittori, che, come me, trovano l'ispirazione nel fiore magico della notte: ''ed il Viver m’è più quieto e sereno quando/ la Notte Sfila e/ sfila(….) e/ mi s’assopisce dentro colle Lanterne/delle Luci notturne'' . Maria Luisa Lamanna: “Leggo perché la via non mi basta” Fernando Pessoa Rupe Mutevole Edizioni sarà presente ad ottobre alla Fiera Internazionale del Libro di Milano: http://oubliettemagazine.com/2012/05/15/rupe-mutevole-edizioni-partecipa-alla-fiera-del-libro-di-milano-dal-26-al-29-ottobre-2012/ Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro. http://www.rupemutevoleedizioni.com/ http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993 Alessia Mocci Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni (alessia.mocci@hotmail.it) Fonte: http://oubliettemagazine.com/2012/08/23/intervista-di-alessia-mocci-ai-quattro-autori-della-raccolta-poetica-transiti-diversi/