". Comunicati Gratis: Come scegliere un Master in Marketing

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

martedì 14 maggio 2013

Come scegliere un Master in Marketing

Purtroppo si sa, la formazione universitaria Italia non è sufficiente per entrare nel mondo del lavoro. I neo-laureati si trovano spesso a dover fare i conti con una situazione difficile, una situazione nella quale le aziende assumono poco e solo persone già dotate di formazione ed esperienza. Per questo motivo moltissimi giovani decidono di continuare il proprio percorso formativo anche dopo l’università, il più delle volte iscrivendosi ad un master.

All’interno del mercato dei master, uno dei settori che negli ultimi anni è risultato più gettonato è il settore Marketing e Comunicazione. In effetti l’area del marketing e l’area della comunicazione sono curate con attenzione sempre maggiore anche dalle aziende, che vi attribuiscono un’importanza superiore rispetto al passato. Un master in marketing quindi costituisce una forte attrazione per molti giovani, in quanto presenta loro la possibilità di lavorare in un’area aziendale molto interessante. Capita spesso poi, che l’ente o l’istituto che organizza il master sia partner di grandi aziende e quindi gli studenti sono attratti anche dalla possibilità di effettuare uno stage molto interessante.

È bene però sottolineare che, data la vastità dell’offerta, la scelta del master in marketing che più si adatta alle proprie esigenze deve essere effettuata in maniera attenta, onde evitare un inutile spreco di denaro. Quali sono quindi i criteri da seguire nella scelta del master?  Innanzitutto è necessario valutare bene la propria formazione. Un master non può insegnare solide competenze partendo da zero, è quasi sempre necessario avere almeno una conoscenza di base dei temi trattati. Un’autovalutazione quindi è un primo passo fondamentale. Il secondo passo consiste nella valutazione della qualità del master: I criteri per valutare la qualità del master sono:
  • La serietà e competenza dell’ente o dell’istituto che lo organizza (una ricerca in internet può essere un valido aiuto, così come il parere di persone che hanno già seguito i master in questione);
  • La competenza dei docenti (devono essere persone con comprovata esperienza e competenza);
  • La possibilità di effettuare stage formativi alla fine del master;
  • Il rapporto qualità/prezzo.
Questi elementi sono tutti fondamentali e devono essere valutati con attenzione. Non bisogna mai sottovalutare le conseguenze negative di una scelta sbagliata, ovvero gravi perdite di tempo e di denaro.