". Comunicati Gratis: I nuovi incentivi per chi assume donne e lavoratori over 50

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

lunedì 16 settembre 2013

I nuovi incentivi per chi assume donne e lavoratori over 50

Terrazzini & Partners, studio di consulenza del lavoro, illustra i punti salienti della legge n. 92/2012, che prevede incentivi e sgravi contributivi per chi assume lavoratori la cui età è superiore ai 50 anni e lavoratrici di sesso femminile.

Milano, 16 settembre 2013 – Terrazzini & Partners, studio professionale che fornisce consulenza del lavoro a Milano, Lodi e Vigevano, pubblica sul proprio sito web, online all'indirizzo www.terrazzini.it, una circolare nella quale sono sintetizzati i punti principali della legge n. 92/2012, entrata in vigore a partire dal 1 gennaio 2013, con la quale vengono disposti sgravi contributivi per i datori di lavoro che assumono personale appartenente a determinate categorie di lavoratori.

La riduzione contributiva a carico del datore corrisponde al 50% sulla cifra dovuta, ed è applicata su contratti full time o part time, a tempo determinato e indeterminato. Viceversa, l'incentivo non può essere applicato a rapporti di lavoro domestico, intermittente, ripartito e accessorio.

I soggetti che danno diritto alla riduzione contributiva prevista da tale legge sono: lavoratori (uomini/donne) con più di 50 anni di età e almeno 12 mesi di disoccupazione alle spalle; donne di qualsiasi età che risiedono nelle aree economicamente svantaggiate del nostro Paese: Calabria, Sicilia, Campania, Puglia e Basilicata, insieme alle altre aree indicate del Decreto Ministero dello Sviluppo Economico del 27 marzo 2008 e «prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi»; donne di qualsiasi età, ovunque residenti e «prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno ventiquattro mesi» (ossia donne che negli ultimi 24 mesi non abbiano svolto un lavoro subordinato e continuativo della durata di almeno 6 mesi ovvero donne che negli ultimi 6 mesi abbiano lavorato in forma autonoma o parasubordinata ottenendo un reddito inferiore rispetto a 4.800 euro e 8.000 euro.

Nel caso in cui l'assunzione sia a tempo indeterminato, la riduzione contributiva del 50% dura 18 mesi; il periodo si riduce a 12 mesi se il contratto è a tempo determinato. L'incentivo può essere richiesto e ottenuto solo se il datore di lavoro risulta in regola con il pagamento degli obblighi previdenziali e se la sua azienda risponde ai requisiti ministeriali stabiliti per la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il testo completo della circolare può essere scaricato dal sito web di Terrazzini & Partners, studio di consulenti del lavoro a Milano, Vigevano e Lodi.