". Comunicati Gratis: Antivirus Smarphone: perchè sono utili

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

venerdì 18 ottobre 2013

Antivirus Smarphone: perchè sono utili

Gli Antivirus per smartphone iniziano a prendere piega. Infatti si collocano in uno scenario globale  che vede la sicurezza informatica sempre in forte crescita dato l’utilizzo sempre più massiccio della rete: se da un lato diminuisce il numero di utenti che sono vittime di crimini informatici, dall’altro aumenta fino al 50 per cento il costo medio per vittima di ogni attacco.

Ormai su tutte le piattaforme mobile ed i corrispettivi market, sono presenti diverse applicazioni che permettono di proteggere (anche e soprattutto a pagamento) il proprio smartphone da virus e malware.  I telefonini, come iPhone e i vari modelli Android, somigliano sempre più a computer che a telefoni, viene facilmente il dubbio che possano essere oggetto di attacchi da parte di virus come succede per i computer, e che quindi possa essere necessario un antivirus.

 I rischi maggiori possono essere relativi ad applicazioni scaricabili che possono rubare illegalmente dati personali presenti sul pc come ad esempio dati di carte di credito. Inoltre il pericolo maggiore è che il telefonino venga rubato insieme al suo prezioso carico di dati personali o che venga installata una app legittima che però ottiene accesso alla rubrica degli indirizzi. Per questi casi ci sono degli “antivirus”, sia per iPhone, sia per Android, che possono essere utili.

Per esempio, in caso di furto o smarrimento è possibile rintracciare il telefonino oppure bloccarne l’uso o cancellarne il contenuto tramite SMS, per evitare che cada in mani sbagliate; vengono inoltre segnalate e bloccate le applicazioni che cercano di accedere alla rubrica o ad altri dati riservati o tentano di causare addebiti.
La necessità della sicurezza per i telefonini viene dimostrata da indagini statistiche che  hanno dimostrato come il 49% degli utenti usa il proprio dispositivo mobile personale sia per lavoro sia nel tempo libero e questo crea alle aziende rischi per la sicurezza di tipo completamente nuovo, poiché gli autori dei crimini informatici possono accedere a informazioni ancora più preziose.