". Comunicati Gratis: Menopausa: alcuni rimedi

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

giovedì 17 ottobre 2013

Menopausa: alcuni rimedi

La menopausa è un momento fisiologico della donna che corrisponde alla fine del ciclo mestruale e dunque della sua età fertile. Esistono in commercio gli integratori per menopausa, pensati per alleviarne i sintomi e i disagi. E’ opportuno premettere che la scomparsa delle mestruazioni è soltanto una dei segni più evidenti della menopausa, ma non certo il mutamento più importante che avviene nel corpo della donna.

Tutto parte dalla cessazione della funzione ovarica e quindi della fertilità. Il progressivo esaurirsi della produzione di ormoni femminili altera un equilibrio che ha accompagnato la donna per tutta l'età fertile: provoca disturbi e malesseri e annulla quel “privilegio biologico” che l'aveva protetta da una serie di patologie. Gli estrogeni e il progesterone influiscono infatti su tutto l’organismo e su numerosi processi vitali: il cervello, il cuore, la pelle, il sistema nervoso, le ossa, gli organi genitali, il metabolismo dei grassi, la vita delle ossa. Ecco perché la loro carenza dà origine a disturbi così numerosi.

In Italia l’età media delle donne che entrano in menopausa è intorno ai 50-52 anni. Vampate di calore, sudorazioni notturne e insonnia sono i sintomi che compaiono prima della menopausa e regrediscono dopo due o tre anni.  Sono tutti disturbi dovuti alla carenza di estrogeni. Contro i sintomi della menopausa oggi è disponibile la terapia ormonale sostitutiva con estro progestinici ma anche ormoni di sintesi che sono farmaci non ormonali i quali agiscono specificatamente su alcuni ricettori e non su altri. Molte donne, oggi, decidono di adottare regolarmente, la terapia sostitutiva con estrogeni e progestinici in pasticchecerotti o gel cutanei che comportano un innalzamento della quantità degli estrogeni circolanti.  Di fatto però è l'estrogeno l'ormone efficace nel ridurre i disturbi della menopausa e la sua somministrazione  associata al progrestinico, annulla il rischio dell’insorgere di eventuali tumori all’utero.