". Comunicati Gratis: PHNTM: tante produzioni di prestigio e uno show mixato per la top label tedesca Great Stuff

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

mercoledì 20 novembre 2013

PHNTM: tante produzioni di prestigio e uno show mixato per la top label tedesca Great Stuff

from ltc (lorenzo tiezzi comunicazione) +39 339 3433962 lt@lorenzotiezzi.it  photo hi res www.lorenzotiezzi.it - no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003)
░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░░


PHNTM: tante produzioni di prestigio e uno show mixato per la top label tedesca Great Stuff 

PHNTM è un artista avvolto dal mistero, sin dal nome, che però spopola in tutta Europa a colpi di house e tech-house. O meglio, di serate nei club più prestigiosi, dove si presenta in giacca, cravatta e mascherina bianca in volto, e produzioni pubblicate con etichette al top (come 1605, Toolroom, Great Stuff, Hotfingers o Skint) che arrivano sistematicamente in vetta alle classifiche, e in modo particolare in quelle di Beatport... Andando a sbirciare tra le sue produzioni più recenti, ci si accorge subito che la carne al fuoco è davvero tanta. C'è per esempio la ruggente bomba techno- tribal "Out Of Africa", pubblicata proprio dall'etichetta tedesca Great Stuff. C'è poi un remix electro house per "Get Funked" di Schuhmacher, Josephine De Paris. E ancora, una trascinante versione del classico house "Dancin'" di Aaron Smith. Un capitolo a parte merita invece il valido singolo "Budapest Bounce", pubblicato su Toolroom Records in compagnia dell'iberico Groovebox, già in classifica su Beatport e in parecchie valige che contano. Insomma, un altro tassello importante di un artista ormai in orbita... Chiude il cerchio un podcast che il misterioso PHNTM ha realizzato per la citata Great Stuff. All'interno ci sono i suoi ultimi successi e quelli di colleghi come Eddie Amador, Leo Lippolis o Phunk Investigation. Per scaricare il podcast basta cliccare sulla pagina FB dell'artista Ufficio stampa: www.lorenzotiezzi.itper KuMusic