". Comunicati Gratis: Dicembre in montagna: Courmayeur, Limone Piemonte e Bormio le località preferite dagli italiani

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

mercoledì 4 dicembre 2013

Dicembre in montagna: Courmayeur, Limone Piemonte e Bormio le località preferite dagli italiani



Complice il freddo di inizio dicembre, la passione per la neve degli italiani si riflette anche sulla loro voglia di vacanza: il portale di annunci turistici Casevacanza.it (www.casevacanza.it) ha monitorato le richieste di prenotazione fatte per il mese di dicembre, scoprendo che gli italiani che hanno già prenotato hanno prediletto Valle d’Aosta e Lombardia.
«Le Alpi italiane non temono la concorrenza ha dichiarato Francesco Lorenzani, responsabile di Casevacanza.it e rappresentano la destinazione più comune tra chi sceglie una casa vacanza in Italia per il mese di dicembre. La stagione sportiva invernale e le diverse offerte di molti comprensori sciistici accendono il bisogno della prima settimana sulla neve, anche se è nella terza decade del mese, quella natalizia, che si concentra oltre il 50% delle prenotazioni di dicembre
Il portale, parte di Gruppo Immobiliare.it e leader in Italia nel settore delle case vacanza, ha analizzato le prenotazioni per l’ultimo mese dell’anno, scoprendo le località più ambite: al primo posto troviamo Courmayeur, celebre località Valdostana, seguita da Limone Piemonte (in provincia di Cuneo) e da Bormio (So).
Scorrendo poi l’elenco delle quindici località che hanno ricevuto il maggior numero di prenotazioni per il mese di dicembre si nota come queste si concentrino tutte nel Nord Italia, con la sola eccezione di Pescasseroli, località abruzzese celebre per la sua stazione sciistica. Nel complesso delle prenotazioni per il mese, la Valle d’Aosta ne detiene il 20%, la Lombardia il 18% e il Trentino-Alto Adige l’11%.  
I prezzi, evidentemente, variano in maniera significativa sia in base alla località, sia al periodo scelto per il soggiorno, seppur in misura minore rispetto agli hotel: per un alloggio con quattro posti letto si va dalle 40 euro ad Aprica (So) – prezzo minimo a notte – ai 450 euro di Courmayeur e Sestriere – prezzo massimo per notte. La differenza di prezzo è legata alla tipologia di immobile prenotato come casa per la vacanza e alla sua vicinanza agli impianti, oltre che al prestigio della zona scelta. Senza contare, poi, che se si prenota per il periodo compreso tra Natale e Capodanno il prezzo per settimana può salire fino al 75% in più rispetto al resto del mese.
Ma cos’è cambiato rispetto allo scorso anno? «Confrontando i dati con le rilevazioni di dicembre 2012 dichiara Lorenzani abbiamo registrato una generale tenuta delle località montane tanto nella domanda quanto nell’offerta di alloggi turistici; tuttavia, le cittadine che hanno visto un aumento della richiesta superiore al 15% sono Bormio, Sestriere, Bardonecchia e Courmayeur