". Comunicati Gratis: Tengono i prezzi delle case torinesi: in un anno il calo è stato appena del 3,2%

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

giovedì 12 dicembre 2013

Tengono i prezzi delle case torinesi: in un anno il calo è stato appena del 3,2%



Nel primo semestre del 2013 gli immobili torinesi hanno subito una flessione del prezzo di vendita richiesto pari soltanto allo 0,7%, mentre se consideriamo i dodici mesi tra ottobre 2012 e settembre 2013, il calo raggiunge il 3,2%. Queste le evidenze tratte dall’analisi del mercato immobiliare di Torino realizzata dal Centro Studi del Gruppo Immobiliare.it (www.immobiliare.it).

L’analisi ha preso in esame due tipologie abitative: quella degli immobili signorili, ossia accatastati come A1, e quella degli immobili civili, ossia di classe A2.  
Nell’analisi fatta sul capoluogo piemontese Borgo Po ha evidenziato gli standard di prezzo maggiori, mentre Italia 61 e Le Vallette offrono le abitazioni più economiche.

Nell’elaborare la media dei prezzi l’Ufficio Studi di Immobiliare.it ha tenuto conto, oltre che della classe catastale, anche delle condizioni dell’immobile, distinguendo quelli nuovi o in ottimo stato, da quelli da ristrutturare. Per l’acquisto di un immobile signorile nuovo o in ottimo stato il quartiere più caro è risultato essere Borgo Po con prezzi medi pari a 4.983€ al metro quadro. Per questa tipologia di case solo un altro quartiere supera i 4.000€: Crimea. La zona dove, invece, è possibile risparmiare di più per un appartamento signorile nuovo a Torino è Italia 61 dove il prezzo al metro quadro scende considerevolmente, fino a 1.057€.

Gli immobili signorili che necessitano di lavori di ristrutturazione sono più cari sul Lungo Po con prezzi mediamente pari a 3.591€ al metro quadro. Meno della metà si spende per la stessa tipologia di immobile in zona Barriera Milano: la media qui è di appena 1.242€.

Spostandoci sul mercato degli immobili non di lusso, il quartiere meno caro è Le Vallette dove un appartamento nuovo o in ottime condizioni costa 718€ al metro quadro. Sotto i 1.000€ si mantengono anche le medie di Città Giardino, Italia 61 e Borgata Lesna. Troviamo le abitazioni civili nuove più care ancora una volta in zona Borgo Po (con una media di 2.956€ al metro quadro).

Per gli immobili civili da ristrutturare, troviamo i prezzi più abbordabili nella zona di Falchera, dove la media è di 822€, mentre il maggiore investimento a Torino, in questa direzione, va fatto se si vuole acquistare nella zona del centro storico, con una media di 2.856€ al metro quadro.