". Comunicati Gratis: Auto ibride pug-in: le ultime novità 2014

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

lunedì 10 marzo 2014

Auto ibride pug-in: le ultime novità 2014


L’ultima evoluzione delle auto ibride si chiama plug-in e cioè un’auto che può essere ricaricata sia con l’ausilio del motore a combustione interna, sia attraverso fonti di energia elettrica esterne tramite spina oppure wireless.

Mentre le auto completamente elettriche fanno fatica a posizionarsi al di fuori del mercato delle auto urbane, le nuove ibride plug-in estendono la loro portata anche al di fuori delle città poiché possono essere ricaricate a una normale presa elettrica e sono adatte anche a viaggi più lunghi grazie all’alimentazione tradizionale.

La Toyota Prius plug-in è attualmente l’auto più venduta al mondo, la sua autonomia con la sola propulsione elettrica è di ben 25 km. Ci sono poi le auto a cosiddetta “autonomia estesa” come la Chevrolet Volt e la Opel Ampera, in grado di percorrere dai 40 agli 80 km in modalità elettrica. Per chi ama le auto di lusso ma ha un cuore eco-friendly, la Porsche propone il modello Panamera S e-Hybrid che costa 120.000 euro, ha 36 km di autonomia e la possibilità di ricaricare completamente le pile con il motore a combustione interna percorrendo una trentina di km in autostrada.

I vantaggi di queste auto sono diversi, primo tra tutte le bassissime emissioni. Le amministrazioni statali e locali stanno infatti promuovendo diversi incentivi a favore della cosiddetta “mobilità sostenibile”. Cinque regioni (Lombardia, Veneto, Lazio, Campania, Puglia) hanno varato dei provvedimenti speciali per i possessori di auto ibride che quest’anno non saranno tenuti a pagare il bollo sull’auto 2014. Altri sgravi fiscali sono previsti in ogni regione, seppur con modalità differenti.

In particolare in Puglia l’esenzione dal bollo sarà valida per 5 anni, in Lombardia per 3, mentre in Veneto, Lazio e Campania l’esenzione sarà valida fino al 2016.

Insomma le auto ibride plug-in sembrano davvero essere le auto del futuro, si pensi che la loro vendita nel 2013 è raddoppiata e questo trend sembra continuare ad essere positivo.