". Comunicati Gratis: Le serve di Jean Genet in scena al Teatro Stanze Segrete

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

mercoledì 9 marzo 2016

Le serve di Jean Genet in scena al Teatro Stanze Segrete

Dal 15 al 20 marzo 2016 alle ore 21, domenica alle ore 19, al Teatro Stanze Segrete in Roma, via della Penitenza, 3 La Compagnia “IL TEMPO DELL’ARTE” rappresenta lo spettacolo teatrale “Le serve”di Jean Genet. In scena Chiara Pavoni, Maria Grazia Bordone, Elena Larocca, regia di Carlo Cianfarini, scenografia, foto di scena e organizzazione di Angelo Larocca, contenuti per la comunicazione di Caterina Astorino, luci di Emiliano Frattaroli, trucco e costumi di Roberta Budicin.

Una casa, tre vite, tre donne che ‘interpretano’ se stesse, ‘recitano’ la loro parte: realtà…
Un palcoscenico, tre donne, tre attrici che interpretano, recitano altrettanti ruoli: finzione… o forse no? È questo il teatro di Genet, la finzione che riproduce la realtà che, a sua volta, è finzione e apparenza: le due serve Claire e Solange, protagoniste di questo intenso dramma ispirato ad un reale fatto di cronaca, sono la quintessenza del “giuoco delle parti” che è proprio della scena e della vita. Le due sorelle sono intimamente legate da un meccanismo illusorio perverso che le conduce a recitare l’una la parte della Signora -la terza delle figure femminili, elegante e invidiatissima-, l’altra la parte della sorella. In questa perpetua finzione si perdono, smarriscono la loro identità, il loro equilibrio mentale si disgrega conducendole dapprima a ordire un omicidio, poi ad avviarsi esse stesse verso la morte, unica e sola via per interrompere la finzione nella quale si sono rinchiuse, prigioniere della loro stessa volontà di esistere solo essendo ‘altro da sé’. Effetti meta teatrali, in questo testo, in perfetto stile pirandelliano: qui è il dramma a prevalere, quello di due menti malate, certo, ma di una malattia che affligge tanti che aspirano ad ”essere” vestendo i panni altrui, indossando una maschera o rincorrendo l’apparenza. ”Ogni realtà è un inganno”*: è questa l’unica certezza.

Organizzazione, contatti, ufficio stampa e informazioni:
Angelo Larocca Tel: 3396889318.
Indirizzo di posta elettronica: angelo.zalf@gmail.com

www.iltempodellarte.it