". Comunicati Gratis: Prestiti: in Toscana importi in crescita dell’11%

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

mercoledì 17 maggio 2017

Prestiti: in Toscana importi in crescita dell’11%



Nell’ultimo anno i toscani hanno fatto ricorso al credito al consumo in maniera più netta, con incrementi negli importi richiesti, in media, dell’11%. A comunicare il dato sono Facile.it e Prestiti.it, i due comparatori italiani specializzati nel confronto dei prestiti personali che hanno analizzato un panel di oltre 2000 richieste di finanziamento presentate in Toscana nel primo trimestre 2017.
Secondo i dati dell’Osservatorio l’importo medio dei prestiti richiesti in regione è pari a 11.550 euro, era appena più di 10.440 un anno fa. I residenti in Toscana che hanno cercato di ottenere un prestito personale nei primi mesi del 2017 puntavano ad un piano di restituzione in 68 rate (oltre 5 anni e mezzo), potevano contare su uno stipendio medio di 1.519 euro e, all’atto della richiesta avevano già compiuto 43 anni, una delle età maggiori di tutta la penisola fra chi richiede prestito anche se, a ben guardare, il dato varia molto in Regione fra gli estremi di Arezzo (39 anni in media) e Livorno, Massa e Carrara (47 anni).
Grosseto è la provincia toscana in cui si sono chiesti gli importi maggiori (13.527 euro, il 17% in più rispetto alla media regionale, da restituire in 75 mesi). Alle sue spalle Prato (13.051 euro, 63 rate), Siena (12.025 euro, 64 mensilità) e, con la stessa cifra, ma durata maggiore MassaCarrara (12.025 euro, 70 rate).
Osservando la classifica degli importi in senso opposto, Livorno risulta essere la zona toscana con le richieste di importo inferiore (10.491 euro da restituire in 71 mesi), seguita da Pisa (10.731 euro, 66 mensilità) e Lucca (10.818 euro, 66 rate).
Oltre una richiesta di prestito ogni quattro (27,75% del totale) fra quelle presentate in Toscana arriva dalla provincia di Firenze, a seguire Pisa (13,35%) e Lucca (11,14%).
I richiedenti prestito con gli stipendi maggiori all’atto della richiesta alla finanziaria sono risultai essere i residenti in provincia di Massa-Carrara (1.792 euro lo stipendio medio), che staccano nettamente i pistoiesi (secondi, con 1.579 euro) e i grossetani, terzi (1.561 euro il salario medio).
Ma quali sono i motivi che spingono i residenti in Toscana a richiedere un prestito personale? Secondo l’analisi di Facile.it e Prestiti.it, la maggior parte delle domande è legato all’ottenimento di liquidità (19,35% 13.395 euro il taglio medio); a seguire l’acquisto di auto usate (18,70% 8.483 euro) e, al terzo posto, la ristrutturazione degli immobili che, spinta probabilmente dagli sgravi fiscali previsti dal Governo, raccoglie ormai il 18,54% delle richieste ed equivale ad una media di 16.746 euro.