". Comunicati Gratis: Le nuove tariffe di Telefonia Mobile dell' Unione Europea

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

martedì 17 settembre 2013

Le nuove tariffe di Telefonia Mobile dell' Unione Europea

La Commissione Europea ha approvato un pacchetto di norme volte a uniformare le tariffe di telefonia mobile in vigore negli Stati membri dell’Unione Europea con l’obiettivo di rafforzare il mercato unico europeo. In base alle nuove disposizioni approvate in sede comunitaria, da luglio dell’anno prossimo ricevere chiamate in Europa costerà tanto quanto riceverle in Italia. Lo stesso discorso vale per la navigazione internet delle sim ricaricabili dati.

 Dal luglio 2016 con le nuove norme dell’Unione Europea, in più, non ci saranno sovrapprezzi di roaming nemmeno per le chiamate in uscita. La direttiva andrà, quindi, ad appianare le differenze di costo che rendono caro effettuare e ricevere telefonate o navigare internet quando ci si trova, per vacanza o lavoro, in un altro Paese europeo.

cittadini europei non si dovranno più affannare a cercare la migliore proposta degli operatori, come già accade pero per il telefono fisso e altri servizi. Oltre all’ eliminazione delle Tariffe Roaming per le chiamate in entrata, non potranno più essere applicate le maggiorazioni alle chiamate all’ interno dell’Unione Europea, non potranno più essere applicati blocchi e limiti alla navigazione internet all’ estero e verrà compilata una nuova carta dei diritti dei consumatori mobile.

 Nell’ attesa che le tariffe roaming vengano definitivamente azzerate, agli utenti sarà concessa la possibilità di fare il cosiddetto decoupling e, cioè, di usufruire dei servizi e della rete dell’operatore straniero, mantenendo però la propria scheda sim italiana.

 Per quanto riguarda il sistema di tariffazione, però, l’UEnon ha ancora imposto un regolatore unico e non ha previsto una eurotariffa unica e onnicomprensiva, ma permette agli operatori o di proporre formule di abbonamento valide in tutta l’Unione Europea senza differenze tra Nazione d’origine e Nazione in cui ci si trova, con tariffe determinate dalla concorrenza a livello nazionale, oppure permettere ai clienti scegliere un operatore che propone tariffe più convenienti per il roaming, senza cambiare SIM.