". Comunicati Gratis: Ipertrofia prostatica: scopri i sintomi e le cure più diffuse

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

sabato 12 ottobre 2013

Ipertrofia prostatica: scopri i sintomi e le cure più diffuse

L’ingrossamento della prostata, chiamata scientificamente ipertrofia prostatica,  è una patologia molto comune in Italia ma anche nel mondo occidentale e si sviluppa tra gli uomini di mezza età o tra le persone anziane causando un enorme disagio.

Quali sono le cure per l’ipertrofia prostatica più adatte? In realtà ci sono diverse terapie:

1. Terapia Farmacologia, la più comune con l’utilizzo di alfa bloccanti che procurano risultati efficaci pari almeno al 75% degli uomini affetti da tale patologia. Agiscono rilassando i muscoli nel collo della vescica facendo defluire l’urina più facilmente.

2. Terapia di riscaldamento, la più moderna negli ospedali e negli ambulatori medici. Il calore viene applicato sull’uretra, applicando un anestetico. La terapia a microonde, l’evaporazione elettronica e la terapia a laser sono attualmente i migliori trattamenti conosciuti per fare questa terapia del calore.

3. Terapia con ultrasuono, che risulta essere molto efficace in paesi. Un catetere deve essere indossato per una settimana dopo la terapia, ma dopo il paziente può riprendere il suo stile di vita quasi subito.
4. Terapia con metodi chirurgici, che procura effetti efficaci nel lungo periodo. Ci sono molti tipi di chirurgia per trattare l’ipertrofia prostatica, soddisfacendo i requisiti diversi dei pazienti.

5. Terapia attraverso la medicina alternativa. Ci sono numerosissimi studi che dimostrano che i trattamenti alternativi hanno funzionato in molti casi di ipertrofia prostatica, come ad esempio alcune preparazioni a base di erbe che possono rallentare o fermare l’ingrossamento della prostata in poche settimane.

Questo tipo di terapia impiega più tempo per dare i suoi frutti, ma sono risultati sicuramente molto più soddisfacenti che alla lunga hanno un risultato migliore e sicuramente più duraturo. Se dopo 3 mesi di uso regolare non si rileva tuttavia alcun miglioramento, è consigliabile smettere di usare questo prodotto o alcuna altra forma di supplemento a base di erbe.