". Comunicati Gratis: 30/04 Angels of Love presenta Ten Walls "Equalized Tour", Claudio Coccoluto @ Duel: Beat Pozzuoli (NA). Al mixer anche Idriss D e Francesco Miele

E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis

PiuFan E' nato il sito gemello di Comunicati Gratis Comunicatistampa .Iscriviti subito è Gratis!
Si è verificato un errore nel gadget

Comunicati Gratis feed rss

mercoledì 27 aprile 2016

30/04 Angels of Love presenta Ten Walls "Equalized Tour", Claudio Coccoluto @ Duel: Beat Pozzuoli (NA). Al mixer anche Idriss D e Francesco Miele

30/04 Angels of Love presenta Ten Walls "Equalized Tour", Claudio Coccoluto @ Duel: Beat Pozzuoli (NA). Al mixer anche Idriss D e Francesco Miele

Duel: Beat 
Via Antiniana 2A Pozzuoli (NA)
Evento Facebook


Angels of Love è da lungo tempo una delle realtà più importanti in Europa nell'ambito del clubbing. Da oltre 25 anni il collettivo campano organizza party e detta tendenze in ambito nightlife e non solo. Sabato 30 aprile al Duel Beat di Pozzuoli (Napoli), gli Angels mettono in scena un party già molto atteso che porta in console un bel po' della storia, del presente e del futuro della musica da ballo, ovviamente secondo AOL. 

A celebrare la storia, una storia che non è certo passata ma viva & vegeta, dopo vent'anni dall'ultima collaborazione con AOL, in console torna Claudio Coccoluto. Il senatore dei dj italiani ha iniziato la sua lunghissima carriera proprio con gli Angels e dopo vent'anni torna ad esibirsi con una crew che non ha mai smesso di sperimentare, proprio come lui. Il fatto che le loro strade tornino ad unirsi è una buona notizia per il clubbing italiano. 

Per quel che riguarda il presente ci sono Idriss D e Francesco Miele, due dj producer ormai già molto affermati nel circuito del clubbing internazionale. Idriss D, in particolare, gestisce due label Memento e Pearl e fa ballare con costanza molti top club, in Europa e non solo. Francesco Miele è più giovane, ma solo negli ultimi mesi ha diviso la console con top dj come Ellen Allien, Marco Bailey e John Rundell.

 A rappresentare il futuro del clubbing, poi, arriva Ten Walls (www.tenwallslive.com), che presenterà al Duel: Beat il suo nuovo progetto, "Equalized", che è molto più del solito dj set.  La data campana fa parte di un tour che sta portando Mario Basanov, questo il vero nome del dj lituano, uno dei più importanti e creativi del circuito internazionale, attraverso tutta l'Europa e non solo (Tiblisi, Istambul, Milan, Antwerp, Lisbona, Praga, Napoli, Abu Dhabi, Belgrado, Budapest). Equalized è un progetto complesso: non solo una performance audiovisiva, non solo un suono "equalizzato". L'equalizzazione descrive la capacità di sincronizzare le emozioni, l'empatia. E l'abbreviazione EQ sta per empathy quotient numerical measure (ovvero, più o meno, quoziente di empatia misurato in modo numerico). "C'è voluto più di un anno per passare dall'idea alla sua concretizzazione", spiega Ten Walls. "Direzione artistica, costumisti, sound designer, ballerini… tutti hanno collaborato in un team eccellente, il tutto per le orecchie e gli occhi del pubblico. 'Equalized' è anche il modo per conoscere la Lituania, visto che è stato girato in ben 10 diverse location. La performance live contiene al 90% nuove tracce, che verrano poi incluse in doppio album in uscita nell'autunno 2016". 

Duel Beat
Via Antiniana 2a, 80078 Pozzuoli (NA)

Evento Facebook 
info telefoniche: 

Angels of Love
Angels of Love è un società promotrice di eventi house nata nel 1990. La prima manifestazione organizzata dagli AoL è stata "Umanity Party", al Teatro Tenda di Napoli. Nel tempo si sono susseguite collaborazioni con alcuni dei cosiddetti fautori dell' "industrial progressive garage", come Charlie Hall e Claudio Coccoluto. Gli AoL sono poi soprattutto noti per l'organizzazione di famose One Night grazie alle quali si sono fatti conoscere in Italia e nel mondo collaborando con dj come Frankie Knuckles, David Morales, Terry Hunter, Roger Sanchez, Tony Humphries, Carl Cox, Luciano, Little Louie Vega ed infiniti altri top dj. Gli AoL hanno organizzato party ad Ibiza, in Australia, in UK, a Barcellona. Nel 1994 Mixmag li mette al secondo posto nella chart mondiale dei migliori promoter. Restano nella memoria di chi c'era i loro party all'Hipe in Campania (1992), al Syncopate di Brescia, all'Echoes di Misano Adriatico, al Kinky ed al Matis di Bologna, il Juice di Firenze… Gli AoL, da sempre protagonisti anche del fashion system, sono anche produttori discografici ed il loro marchio è una garanzia per i clubber di ogni paese. 

Claudio Coccoluto

"Avrei potuto fare l'architetto, lo dico perché facendo il DJ non sono andato poi così lontano. In console mi trovo a dare forma, attraverso il suono organizzo lo spazio". Claudio Coccoluto, il DJ, 45 anni si muove con esperienza e saggezza ma con l'energia e la passione dei vent'anni tra le console di tutto il mondo. All'inizio della storia quando comprò il primo disco della sua vita, Goats Head Soup dei Rolling Stones, la musica lo aveva già conquistato. Durante gli anni passati nel negozio di suo padre fino all'acquisto del primo campionatore è tutto un pensare, un creare, un disegnare la rotta. Consapevole che la musica è il suo linguaggio, il suo codice per comunicare con il mondo. Dalla musica arrivano infinite possibilità per "giocare" con la realtà, inizialmente non pensava di fare il dj, comprava dischi rock e leggeva giornali musicali. A tredici anni con i suoi vinili si presentò in una piccola radio locale e gli affidarono subito il programma della sera dalle 20.00 alle 21.00. La sua programmazione era tutta orientata al rock, poi grazie alla prima elettronica e alla scoperta delle produzioni di Giorgio Moroder approda nella "ballabilità".  Tutta la sua carriera è segnata dalla scoperta, dal desiderio di arrivare in territori nuovi per organizzare nuove sfide. Alla fine degli anni '70 conosce Mozart e Daniele Baldelli, due personaggi che cominciavano a rendere interessante il mestiere del dj, quell'arte che permette di suonare contemporaneamente due vinili facendoli diventare un altro suono. Intuì che fare il dj aveva in sé qualcosa di creativo, che il dj può liberare la musica dai vincoli dei generi, dai blocchi accademici di cui sono schiavi molti musicisti. Seguendo la musica era arrivato a un linguaggio libero e universale, che prometteva nuovi e infiniti approdi. La musica é la mia giornata. La occupa, la invade. E non solo la notte quando metto i dischi nei club, ma anche quando, appena, sveglio, mi applico ai piatti e al mixer per provare. Ascolto per ore nuovi brani, musiche inedite, artisti ai primi passi scovati su internet nei tanti siti on line. Poi ci sono gli esordienti che mi mandano i loro lavori e chiedono pareri, attenzione e anche, naturalmente, indicazioni. Ogni giorno è l'occasione per riflettere sul futuro del lavoro del dj, se sia davvero in sintonia con una età anagrafica che ha superato i 40 anni'. Claudio Coccoluto seguendo la strada della musica è diventato il DJ, instancabile alchimista del suono che ha portato il djing italiano ai vertici della scena internazionale. "l'italiano artista" (come è stato definito da alcuni magazines internazionali) ha creato uno stile universale.

Idriss D
"Mettersi sempre alla prova: da quando, quattordicenne, il tuo amico Mc Brown ti ha regalato i tuoi primi giradischi, passando poi per una vertiginosa ascesa tra i club di Parigi con la conquista della console del Les Folies De Pigalle, fino alla radicale scelta di qualche anno fa: la Francia ti aveva dato quel che cercavi, l'Italia invece era tutta da conquistare e allora ti sei trasferito lì. Di nuovo, in poco tempo, grazie al talento, classe e determinazione delle tue ipnotiche stilizzazioni dance, ti hanno aperto le porte club come il Tenax e il Red Zone. L'ascesa è una realtà. Resa ancora più solida e appassionante dalle ottime label che gestisci, Memento e Pearl". 

///////////// ///////////// ///////////// ///////////// /////////////
from ltc (lorenzo tiezzi comunicazione) +39 339 3433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it photo hi res www.lorenzotiezzi.it - no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003). check our clubbing blog www.alladiscoteca.com
///////////// ///////////// ///////////// ///////////// /////////////